ajax roma pedro dzeko

Subito dopo il sorteggio dell’urna di Nyon, il quartier generale della UEFA, i vertici della società giallorossa non furono felicissimi di pescare l’Ajax per i quarti di finale di Europa League. 

Adesso la resa dei conti è servita e la partita di andata è ormai vicinissima. 

Ajax-Roma

Giovedì 8 aprile è una data che ti tifosi giallorossi hanno messo bene in evidenza sui loro calendari.

La squadra capitolina chiede strada agli olandesi dell’Ajax per regalarsi una nuova semifinale europea, ultimo viatico per poi accedere alla finale, prevista per il 26 maggio a Danzica, nell’impianto del Gdansk Stadium.

Vogliamo volare un po’ con la fantasia e vi diamo anche l’eventuale percorso della Roma, che affronterebbe, in caso di passaggio del turno contro gli olandesi, il Granada o il Manchester UTD in semifinale.

Nell’altra parte del tabellone, invece, si giocano un posto tra le prime 4, l’Arsenal opposto allo Slavia Praga e la Dinamo Zagabria, contro il Villarreal

Il percorso per i giallorossi si prospetta assai difficoltoso, ma l’Ajax è un avversario con il quale Fonseca, anche se le quote qualificazione lo vedono leggermente dietro, potrà giocarsi le proprie carte se non da favorito, quanto meno ad armi pari. 

Il percorso delle due squadre e gli stati di forma

La Roma non sta attraversando un momento strepitoso. 

L’ennesima occasione buttata alle ortiche nella partita di campionato contro il Sassuolo di sabato scorso, è la dimostrazione ulteriore che la squadra non è ancora matura per fare il grande passo e adesso la Champions sembra un traguardo difficile da centrare. 

Dzeko e compagni passarono la fase a gironi se non in carrozza, quasi, visti i 13 puti conquistati ai danni di Young Boys, seconda nel gruppo A, Cluj e CSKA Sofia, rispettivamente terza e quarta e fuori dai play off. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Il doppio confronto i modesti portoghesi del Braga, originò una qualificazione chiusa già nella partita di andata, per poi essere suggellata all’Olimpico con una vittoria per 3-1. 

Tutto sommato semplice anche l’ottavo di finale, diventato anch’esso quasi una formalità contro lo Shakhtar di Donetsk, battuto per 3-0 e 2-1. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

L’Ajax ha avuto un percorso meno facile a partire dai 16esimi di finale, dove il Lilla si è rivelato un rivale coriaceo, perdendo entrambe le partite di misura, 2-1 e 2-1. Negli ottavi, invece, il già citato Young Boys ha lasciato il Telepass alto, perdendo 3-0 all’andata e 2-0 al ritorno. 

Ricordiamo che gli olandesi sono una delle 8 squadre retrocesse in Europa League dopo la fase a gironi della Champions. 

In Eredivisie, l’Ajax è vicinissima al titolo, visto che sono 11 i punti di vantaggio sui rivali di sempre, il PSV, che possono addirittura diventare 14, alla luce del recupero che la capolista deve giocare contro l’Utrecht il 22 di aprile.

Le probabili formazioni

Fonseca non ha ancora sciolto l’ultimo, e probabilmente unico, dubbio di formazione che riguarda l’attacco.

Pau Lopez dirigerà la difesa a 3 composta di Mancini, il sempre più adattato centrale Cristante e Ibanez. 

Non ci sarà Karsdorp in squalifica, Bruno Peres prenderà il suo posto nel centrocampo a 4 con Villar, Veretout e Spinazzola. 

I due sulla trequarti saranno Pellegrini e Pedro, mentre il dubbio riguarda la punta centrale che dovrebbe essere Dzeko, ma Borja Mayoral scalpita. 

Fuori Mkhitaryan e Smalling.

Alcuni problemi anche per Ten Hag che dovrà rinunciare all’ex di turno Stekelenburg, per cui la porta sarà difesa da Scherpen, giovanissimo e promettente secondo portiere degli “Joden”. 

Tra i giocatori di movimento assenti Blind, per lui stagione finita e il centravanti Haller, fuori dalla lista per un errore tecnico in sede di comunicazione all’UEFA. 

Spazio in attacco, quindi a Neres, Tadic ed Antony. 

Probabile formazione ajax contro roma
La formazione dell’Ajax che dovrebbe scendere in campo contro la Roma
probabile formazione roma contro ajax
Le scelte di Fonseca per l’andata dei quarti contro l’Ajax

Ajax (4-3-3): Scherpen; Rensch, Timber, Martinez, Tagliafico; Klassen, Alvarez, Gravenberch; Antony, Tadic, Neres.

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Peres, Veretout, Villar, Spinazzola; Pellegrini, Pedro; Dzeko.

Dove vederla

Buone notizie per gli appassionati di calcio che non hanno l’abbonamento Sky. 

La partita tra Ajax e Roma potrà essere vista in diretta su TV8 al canale 108 e 508HD del digitale terrestre. 

Per gli amanti di Sky, invece, la partita verrà trasmessa, sempre a partire dalle ore 21,00, su Sky Sport Uno, 201 del satellite e 472 e 482 del digitale terrestre, e su Sky Sport, al canale 252 del satellite. 

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Andrea Borea
Ha sempre pensato alla vita come un’eterna previsione. Appassionato di tutto ciò che ruota intorno alla NBA, ama i campionati esteri di calcio, Premier, Liga e Bundes in particolare. Se rotola, ci siamo!