celtic rangers

L’Old Firm, il derby di Glasgow, non è una partita come le altre.  La più antica stracittadina della storia del calcio è una partita che trascende lo sport e sfocia nella politica e nella religione: unionisti e separatisti, cattolici e protestanti. 

Ma tornando anche ad una dimensione prettamente sportiva, la sfida tra le due anime di Glasgow vale il primo posto in classifica e, visto il consueto gap tecnico tra le due squadre e il resto del campionato scozzese, è verosimilmente una delle due sfide che decideranno il campionato. Al momento i Rangers guidano la classifica con 26 punti in 10 partite, ma i Celtic, che seguono a 25, hanno giocato una partita in meno. 

Anche se normalmente le partite del campionato scozzese non vengono trasmesse in Italia, eccezionalmente il derby sarà trasmesso su Sky Sport Uno, sabato 17 ottobre alle 13.30. 

I precedenti 

Il derby più antico del mondo, dicevamo: la prima sfida ufficiale tra Celtic e Rangers risale al 6 settembre 1890, in Coppa di Scozia. Sono ben 420 le stracittadine giocate a Glasgow da allora, di cui 319 in campionato. Da quando esiste la Scottish Premiership, sono 22 le volte in cui il Celtic ha ospitato i rivali cittadini, e per 12 volte ne sono usciti vittoriosi. I Rangers invece, da ospiti, hanno collezionato 5 vittorie e 5 pareggi. 

L’ultima sfida giocatasi al Celtic Park, il 29 dicembre 2019, si è conclusa con la vittoria dei Rangers: passati in vantaggio grazie ad un sinistro di Ryan Kent, si sono visti raggiungere dal gol di Odsonne Eduard poco prima dell’intervallo, ma nella ripresa il colpo di testa di Nikola Katic ha regalato la supremazia cittadina ai ‘Gers

A livello di allenatori, Steven Gerrard ha giocato 7 partite contro i Celtic, con un bilancio di 2 vittorie, 3 sconfitte e 2 pareggi, fronteggiando sempre Neil Lennon sulla panchina opposta. Il tecnico dei Celts, invece, ha un’esperienza di lungo corso nelle sfide cittadine, che l’ha visto vincere ben 11 derby su 23 giocati, con 5 pareggi e 7 sconfitte. 

Ovviamente una rivalità così accesa rende molto difficile trovare degli ex tra le fila delle squadre: è dal 1908 che un giocatore non si trasferisce direttamente da una squadra all’altra (l’ala Alex Bennet, dal Celtic ai Rangers), da allora solo qualche cambio di casacca a livello di giovanili (l’ultimo il 21enne Liam Burt, dalle riserve dei Rangers a quelle del Celtic nell’estate 2019). 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

L’unico ex presente tra le rose di prima squadra è Greg Taylor, cresciuto nelle giovanili dei Rangers prima di trasferirsi al Kilmarnock e da lì poi al Celtic. 

Come sta il Celtic 

I campioni in carica devono fare fronte ad una serie di casi di coronavirus che impongono a Neil Lennon di ridisegnare alcuni reparti. Ad oggi sono in isolamento Odsonne EduardNir BittonHatem Abd Elhamed e Ryan Christie, e soprattutto l’assenza del primo, autore di 6 gol in carriera nell’Old Firm, rischia di pesare moltissimo. Al suo posto, in coppia con Mohamed Elyounoussi, i fan invocano il giovane polacco Patryk “The Devil” Klimala, che finora è riuscito a segnare 3 gol in 220 minuti giocati. 

Per evitare nuovi casi si stanno prendendo tutte le precauzioni possibili, compresa quella di far rientrare in Scozia con un aereo privato, immediatamente dopo la fine della partita della nazionale greca, il portiere titolare Vasilis Barkas, per evitare il più possibile contatti in aeroporto dato uno sciopero del settore in Grecia. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Per il resto, indisponibili per problemi fisici gli esterni James Forrest e Mickey Johnston, sulla sinistra l’ex milanista Diego Laxalt appare in svantaggio rispetto a Greg Taylor, mentre a destra gioca il giovane olandese Jeremie Frimpong. Difesa titolare con Christopher JullienKristoffer Ajer e Shane Duffy, coppia di centrocampo composta da Callum McGregor e dall’ex genoano Olivier Ntcham, mentre sulla trequarti sarà David Turnbull a cercare di illuminare il gioco. 

Probabile formazione: 3-4-1-2

1
Barkas
4
Duffy
35
Ajer
2
Jullien
3
Taylor
31
Ntcham
14
Turnbull
42
McGregor
30
Frimpong
27
Elyounoussi
11
Klimala

Come stanno i Rangers

Steven Gerrard ha decisamente meno problemi del collega. Le uniche assenze sono quelle già preventivate di Joe Aribo e Nikola Katic: il difensore croato è stato operato per la rottura del legamento crociato e non sarà a disposizione fino al prossimo anno, mentre il mediano nigeriano starà fuori ancora un paio di settimane per un problema alla caviglia. 

In compenso è confermato il recupero di Borna Barisic, che si era infortunato nell’ultima partita contro il Ross County ma che ha recuperato in fretta, tanto da essere sceso in campo nella partita della Croazia contro la Francia. Con Barisic a presidiare la sinistra della linea difensiva, a destra ci sarà il capitano James Tavernier, attuale capocannoniere della squadra con i suoi 8 centri, di cui 5 in campionato. 

In porta Jon McLaughlin, mentre al centro della difesa troveranno posto Connor Goldson e Leon Balogun. Nel ruolo di mediani scenderanno in campo Ryan Jack ed il finlandese Glen Kamara, mentre il punto di riferimento in attacco sarà il colombiano Alfredo Morelos

Alle sue spalle, sulla trequarti, spazio Jordan Jones, Ryan Kent e Scott Arfield, con il figlio d’arte Ianis Hagi, passato anche per la Fiorentina, pronto ad entrare a partita in corso. 

Probabile formazione: 4-2-3-1

33
McLaughlin
31
Barisic
26
Balogun
6
Goldson
2
Tavernier
18
Kamara
8
Jack
14
Kent
37
Arfield
22
Jones
20
Morelos

Il pronostico 

Se normalmente un derby è una partita che può sovvertire qualsiasi pronostico, l’Old Firm è il paradigma di questo luogo comune. I bookmakers non si sbilanciano troppo nell’assegnare le quote per la vittoria, dando giusto un leggero vantaggio al fattore casalingo per i Celtic, quotati 2.50 contro i 2.75 dei Rangers. Il pareggio viene visto come meno probabile rispetto ad un successo di una delle due squadre, con una quota di 3.50

Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.