chelsea manchester city fa cup

È giunta alle fasi conclusive una delle competizioni più seguite e amate del Regno Unito, la FA Cup che questo weekend completa le sue semifinali alle quali sono arrivate 4 tra le squadre più forti della Premier League.

In questo pezzo parliamo di Chelsea-Manchester City

Chelsea-City, il coraggio dei leoni

Tra le due semifinali della FA Cup 2020/2021, quella tra Chelsea e Manchester City è decisamente la più prestigiosa, senza nulla togliere all’altro match che si giocherà domenica 18 aprile tra Leicester e Southampton.

Si gioca con la solita accattivante formula che prevede l’eliminazione diretta e le due squadra scenderanno in campo sabato 17 aprile nel tardo pomeriggio, le 18,30, in uno degli stadi più belli del mondo, il Wembley Stadium di Londra. 

Il torneo, uno dei più antichi del mondo, prevede quest’anno l’annullamento dei cosiddetti replay, aboliti a causa del Covid-19 e del calendario fittissimo che in questa stagione non permette la ripetizione delle partite.

Il cammino delle due squadre

Una formula così affascinante come quella della FA CUP, ha visto questa stagione tutta una serie di partite spettacolari che hanno avuto il solo difetto di non poter essere vissuta e goduta dal pubblico sugli spalti.

Il percorso del Chelsea è la vera e propria cartina di tornasole di questo enunciato. 

I londinesi hanno cominciato il loro cammino usufruendo di due “Buy”, come si direbbe nel tennis, saltando a piè pari le prime due partite, ed esordendo ai 32esimi contro il morbidissimo Morecambe, travolto per 4 reti a zero. 

Un pochino più difficoltoso il turno successivo, passato ai danni del Luton col punteggio di 3-1. 

Dagli ottavi di finale il percorso del Chelsea si è fatto un po’ più in salita, visto che da quel momento in poi le squadre affrontate dal Chelsea meritavano maggiore attenzione.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Ed ecco che sono arrivati i successi in trasferta contro il Barnsley superato con fatica 0-1 e quello casalingo contro lo Sheffield UTD sconfitto per 2-0 con l’autorete di Norwood in apertura e di Ziyech nei minuti di recupero. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

I dominatori della stagione in corso, il Manchester City di Guardiola, hanno anch’essi cominciato al terzo turno, superando facilmente le pratiche Birmingham e Cheltenham, rispettivamente per 3-0 e 1-3. 

Stesso risultato, 1-3, maturato agli ottavi in casa dello Swansea, mentre l’ultimo match dei quarti ha visto prevalere gli uomini di Guardiola per 0-2 in casa dell’Everton di Ancelotti. 

Come arrivano al match le due squadre

Periodo di forma molto positivo per entrambe le semifinaliste. 

Il Chelsea, fatto salvo il brutto passo falso casalingo dello scorso 3 aprile contro il West Brom per 2-5, non perde un colpo da tanto tempo e ha appena conquistato un’altra semifinale, quella prestigiosa di Champions League, ai danni di un coriaceo Porto che ha dato battaglia durante tutti i 180 minuti delle partite di andata e di ritorno chiusesi non più di un paio di giorni fa a favore della squadra di Tuchel che adesso se dovrà vedere con il Real Madrid.

Continua quindi la rincorsa agli obiettivi stagionali dei Blues, che adesso “vedono” la conquista del terzo o del quarto posto che regalerebbe il lasciapassare alla Champions dell’anno prossimo.  

Del City si è parlato in tutte le salse, ma adesso viene il bello.

Il titolo in Premier è una formalità da tempo, visto che gli 11 punti di vantaggio sugli odiati cugini dello UTD, rappresentano un tesoretto fin troppo generoso per poter essere dissipato in 6 giornate. 

Della FA Cup abbiamo detto, ma la “ciliegiona” sulla torta è rappresentata dalla semifinale di Champions League, che il City giocherà contro il PSG di Neymar e Mbappé e che potrebbe regalarci un doppio confronto tra i più belli degli ultimi anni di Champions. 

Inoltre ci sarebbe anche da disputare la finale di Coppa di Lega col Tottenham, per cui il City spera ancora nel fantastico 4 su 4, per una stagione probabilmente irripetibile. 

Le probabili formazioni

Poco spazio di manovra per Tuchel, che presenta un 11 titolare molto simile a quello della partita di Champions, a dimostrare una mostruosa differenza in termini di rose. 

Potrebbe giocare tra i tre di difesa Zouma al posto di Rudiger, ma per il resto non ci dovrebbero essere grossi cambiamenti. 

Guardiola farà invece rotazione rispetto alla partita di Champions, per cui si rivedranno sulle corsie esterne Cancelo e Mendy, mentre confermati al centro della difesa saranno Stones e Dias

Intoccabile De Bruyne, a fargli compagnia in mediana saranno Fernandinho e Gundogan, mentre in attacco potrebbe rifiatare il baby fenomeno Folden, per tridente formato da Torres, Gabriel Jesus e Sterling. 

probabile formazione Chlesea vs Manchester City
Le scelte di Tuchel in vista della semifinale di FA Cup contro il City
probabile formazione Manchester City vs Chelsea
Le scelte di Guardiola per la gara contro il Chlesea che vale la finale di FA Cup
  • CHELSEA (3-4-1-2): Mendy; Azpilicueta, Zouma, Thiago Silva; James, Jorginho, Kanté, Chilwell; Mount, Pulisic, Havertz
  • MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Cancelo, Stones, Ruben Dias, Mendy; Gundogan, Fernandinho, De Bruyne; Torres, Gabriel Jesus, Sterling

Dove vederla

La visione della partita di semifinale tra Chelsea e Manchester City, è riservata agli abbonati DAZN e si potrà seguire sia in TV, disponibile per i possessori di Sky Q, oppure collegando Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick alla propria TV se non si possiede un televisore Smart. 

Resta ovviamente disponibile l’opzione devices. 

Si parte alle 18,30.

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Andrea Borea
Ha sempre pensato alla vita come un’eterna previsione. Appassionato di tutto ciò che ruota intorno alla NBA, ama i campionati esteri di calcio, Premier, Liga e Bundes in particolare. Se rotola, ci siamo!