juve porto ottavi champions

Dopo più di due mesi di assenza per la pausa invernale, torna la competizione calcistica più importante del continente europeo, la Champions League

Sono ancora tre le squadre italiane ad essere rimaste in piedi dopo la fase a gironi, Juventus, Lazio e Atalanta. 

Ci occupiamo dell’unica nostra squadra impegnata nella prima parte degli ottavi di finale, la Juventus, che affronterà il Porto. 

Bianconeri agli ottavi 

Il primo turno ad eliminazione diretta si svolgerà in un arco temporale piuttosto ampio, visto che per ogni giornata di gioco si svolgeranno solo due partite. 

Le prime otto squadre a scendere in campo, lo faranno martedì 16 e mercoledì 17 febbraio, mentre la settimana successiva, il 23 e il 24, toccherà alle altre 8 compagini in lizza. 

La Juventus di Andrea Pirlo sarà l’unica squadra a disputare l’andata degli ottavi di finale nella prima parte di queste giornate, segnatamente mercoledì 17 alle ore 21,00. 

Cristiano Ronaldo e compagni sono chiamati a passare un turno che vede i bianconeri decisamente favoriti ai danni dei lusitani. Andiamo a vedere nel dettaglio il cammino delle due squadre. 

Il percorso del Porto e lo stato di forma

Il Porto ha passato il proprio Gruppo, il C, in modo piuttosto agevole, anche se, fatto salvo il Manchester City, le altre due squadre impegnate, l’Olympiakos, retrocesso in Europa League e il Marsiglia, fuori da tutte le competizioni europee, non hanno posto in essere una strenua resistenza.

Secondi proprio dietro la squadra di Guardiola, i lusitani hanno vinto tutte e 4 le partite contro greci e francesi, pareggiando in casa col City e perdendo in Inghilterra. 

In Primeira Liga il Porto era partito piuttosto bene, ma nelle ultime tre partite è come se qualcosa si fosse inceppata nel meccanismo di Sergio Conceiçao, fermato da ben tre pareggi contro Belenenses, Braga e Boavista. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Adesso la vetta, occupata dagli storici rivali dello Sporting Lisbona, è distante ben sette punti e la capolista ha anche giocato una partita in meno del Porto, peraltro invischiato nella lotta per entrare in Champions League, visto che Braga e Benfica spingono da dietro. 

Il percorso della Juve e lo stato di forma

La Juventus, dal canto suo, aveva invece messo a ferro e fuoco il Gruppo G, contendendo il primo posto fino all’ultima giornata al Barcellona di Leo Messi. 

La vittoria del Gruppo è arrivata alla luce dello strepitoso 0-3 che i bianconeri rifilarono ai catalani, sorpassandoli proprio grazie alla migliore differenza reti nel confronto diretto. 

Poca resistenza, anche in questo caso, da parte di Dynamo Kiev e Ferencvaros, le altre due protagoniste del Gruppo G.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Sembrava un periodo tutto rose e fiori per la squadra di Pirlo, ma la sconfitta in campionato contro il Napoli, dopo il passaggio in Finale di Coppa Italia ai danni dell’Inter e la conquista della Supercoppa di Lega contro lo stesso Napoli, hanno rimesso in discussione quella che sembrava una marcia praticamente inarrestabile. 

La Juve, in attesa del recupero della partita di andata, ancora con i partenopei, sono ora distanti di 8 punti dalla nuova capolista, l’Inter. 

I precedenti

L’ultimo scontro tra Porto e Juventus è abbastanza recente, visto che fu proprio nella Champions League del 2016/2017 e sempre agli ottavi di finale, che le due squadre si affrontarono l’una contro l’altra. 

In quella occasione la Juve passò per 0-2 al “Do Dragao”, per poi controllare il risultato tra le mura amiche in virtù dell’uno a zero firmato da Dybala su calcio di rigore. 

Nell’altro scontro di Champions League, quello datato 2000/2001, nella fase a gironi la Juve pareggiò in Portogallo per 0-0 per poi vincere 3-1 a Torino. 

Favorevole alla Juve anche il computo dei passaggi del turno nelle partite ad eliminazione diretta contro le squadre portoghesi: in 5 scontri, i bianconeri sono passati al turno successivo in tre occasioni. 

Le probabili formazioni

Probabile formazione porto
PORTO (4-4-2): Marchesìn; Sarr, Pepe, Mbemba, Manafà; Diaz, Uribe, Oliveira, Corona; Taremi, Marega.
probabile formazione juventus contro porto
JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Alex Sandro, De Ligt, Bonucci, Danilo; McKennie, Rabiot, Bentancur, Chiesa; Cristiano Ronaldo, Morata.

Le buone notizie in casa Juventus, comunque, non mancano. Dopo le prime sgambettate in solitaria, proprio Paulo Dybala dovrebbe allenarsi oggi, lunedì, con tutta la squadra ed esiste la possibilità che Pirlo inserisca l’argentino tra i convocati.

Una boccata d’ossigeno piuttosto attesa dallo staff tecnico bianconero, visto che Kulusevski è stato troppe volte adattato in un ruolo non suo e Morata, dopo un inizio di stagione strepitoso, ne sta passando uno leggermente appannato. 

Anche CR7 ha disputato alcune partite in chiaroscuro e in quella di Napoli è apparso impalpabile. 

Fatta salva la coppia d’attacco che dovrebbe comunque essere formata dallo stesso Ronaldo e da Morata, non tutte le caselle da occupare tra tre quarti e centrocampo, sono decise. 

Alle noie fisiche di Arthur si è aggiunto il problema a Cuadrado, sostituito a Napoli da Alex Sandro dopo il primo tempo. Azzardiamo in difesa Szczesny tra i pali, con De Ligt e Bonucci o Chiellini centrali, Alex Sandro se Cuadrado non dovesse farcela e  Danilo. 

McKennie, Bentancur, Chiesa e Rabiot a formare la cerniera di centrocampo e supportare il duo d’attacco. 

Conceiçao schiererà la sua squadra in modo speculare rispetto ai bianconeri, col suo marchio di fabbrica, il 4-4-2, nel quale troveranno posto il portiere titolare, l’argentino Augustin Marchesin, Pepe e Mbemba centrali di difesa, con ai lati Manafà a destra e Sarr a sinistra.

Gli esterni alti saranno Corona a sinistra e Diaz a destra, con Oliveira e Uribe sulla trequarti a lanciare Marega e Taremi

Quote e dove vederla

La partita di andata degli ottavi tra Porto e Juve vede i bianconeri favoriti per la vittoria finale, ma con una quota non esattamente rassicurante per i tifosi juventini. 

Il successo della “Vecchia Signora” si può giocare @2,05, mentre più sostanziose sono le quote di pareggio @3,20 e vittoria dei lusitani @4,10.

Più confortante quella per il passaggio del turno, che vede avanti i bianconeri a una quota addirittura di 1,20 contro il 4,33 del Porto. 

Molto alta infine la quota del segno Over 2,5, proposto @2,20, a fronte di quello Under @1,72. 

La partita Porto-Juventus verrà trasmessa su Sky Sport Uno, al canale 201 del Satellite e 472 e 482 del Digitale Terrestre, oltre che su Sky Sport canale 252. 

Andrea Borea
Ha sempre pensato alla vita come un’eterna previsione. Appassionato di tutto ciò che ruota intorno alla NBA, ama i campionati esteri di calcio, Premier, Liga e Bundes in particolare. Se rotola, ci siamo!