liverpool everton ancelotti

Il 238° Merseyside derby è pronto a decollare. Il derby della città di Liverpool che dal 1894 mette a confronto la truppa reds e quella toffees. Un derby che sembrava poter contare in ottica titolo e che invece rischia di trasformarsi in uno spareggio per la qualificazione alla prossima Champions League.

Klopp da una parte e Ancelotti dall’altra, pronti ad animare due truppe troppo altalenanti nei risultati e decimate dalle numerose assenze. Si gioca nella cornice spettacolare di Anfield Road, ma senza pubblico ovviamente. Una trasferta davvero breve per gli “Sky Blues” che dovranno attraversa il miglio e mezzo di “Stanley Park” per raggiungere lo stadio dei rivali.

Insomma chi vince può ancora sperare di staccare un pass per la prossima Champions e chi perde vede i piani complicarsi in maniera pesante. Sabato alle 18.30, il campo emetterà il suo verdetto. Vediamo cosa ci attende nel derby di Liverpool.

Qui Liverpool: Klopp sempre in emergenza

La vittoria per 2-0 in trasferta contro il Lipsia ha rianimato un ambiente che era con il morale a terra. Tre Ko di fila in campionato non solo hanno messo fine al sogno del titolo bis in Premier League, ma rischiano di compromettere seriamente l’accesso alla prossima Champions League. Queste tre sconfitte hanno lasciato i reds a quota 40, ma nel frattempo è arrivato il sorpasso del rinato Chelsea, oltre a quello del sorprendente West Ham.

Klopp e i suoi ragazzi sono scivolati così al sesto posto e staccati di due lunghezze dalla quarta piazza, con Manchester City, United e Leicester che appaiono in fuga per i primi tre posti. Dunque serve un successo per riaprire i giochi e tornare a rendere Anfield un fortino invalicabile. Basti pensare che per 68 gare di fila il Liverpool non ha mai perso in casa, nelle partite di Premier League. Poi sono arrivati in un mese i KO vs Burnley, Brighton e Manchester City.

Le assenze hanno sicuramente pesato in questa ottica, considerando che per quasi due mesi hanno giocato da centrali di difesa Fabinho ed Henderson, ovvero due mediani. E le assenze si fanno sentire anche in vista del derby: mancheranno i lungodegenti Van DijK, Gomez, Matip, Jota, a cui si aggiungono anche Fabinho, Milner e Keità. Formazione che ricalca quindi, quella che ha visto i reds battere in Champions il Lipsia. Henderson al centro della difesa con Kabak al suo fianco, mentre sulla mediana agiranno Wijnaldum, Thiago e Jones. In attacco, il tridente delle meraviglie: Salah, Firmino, Mane.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

formazione liverpool vs everton
Gli 11 scelti da Klopp per il derby contro l’Everton

Probabile formazione Liverpool: (4-3-3), Alisson; Alexander-Arnold, Kabak, Henderson, Robertson; Thiago, Wijnaldum, Jones; Salah, Firmino, Mane. All. Klopp.

Qui Everton: quasi tutti disponibili per Ancelotti

Un Everton a fasi alterne in questa Premier League. Sicuramente una squadra che lotta e ambisce a qualcosa di importante, rispetto al recente passato, ma se proprio vogliamo trovare un difetto alla truppa di Carlo Ancelotti, è nella mancanza di continuità di risultati che va cercato il problema. Se i Toffees riescono a trovare il bandolo della matassa, allora possono dare veramente fastidio a tutti.

Everton settimo a quota 37. Staccato di 3 lunghezze dal Liverpool e di 5 dalla zona champions, ma con una gara ancora da recuperare. Il successo, in Premier League, manca da 270 minuti agli uomini di Carlo Ancelotti che dopo il pareggio per 3-3 ad Old Trafford contro il Manchester United, sono caduti due volte in casa: la prima contro il non irresistibile Fulham e poi contro la corazzata Manchester City. Nel mezzo, la scoppiettante vittoria per 5-4 ai supplementari nel quinto turno d FA Cup contro il Tottenham.

Rispetto alle ultime gare, Ancelotti recupera un pezzo da novanta come Calvert-Lewin in attacco. Il bomber dei Toffees ha segnato 13 reti questo campionato, risultando decisivo in molti frangenti. In vista del derby, mancheranno solo Mina e Gbamin. Tra i pali torna Pickford, con Holgate e Keane coppia centrale. A centrocampo Doucoure ed Allan formano la diga davanti alla difesa. Se Calvert-Lewin è l’unico terminale offensivo, alle sue spalle agiscono Rodriguez, Sigurdsson, Richarlison.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

probabile formazione everton vs liverpool
L’11 che dovrebbe schierare Ancelotti contro il Liverpool

Probabile formazione Everton: (4-2-3-1), Pickford; Coleman, Holgate, Keane, Digne; Doucoure, Allan; Rodriguez, Sigurdsson, Richarlison; Calvert-Lewin. All. Ancelotti.

I precedenti

Quello di sabato è il 238° scontro tra Liverpool ed Everton. Nei 237 precedenti, tra Campionato e coppe nazionali, sorride il Liverpool forte di 96 successi, contro i 66 trionfi degli “Skyblues”. Il segno X è uscito in 74 volte, con l’ultimo scontro che si è chiuso proprio in parità. Nella gara di andata infatti, spettacolare 2-2, con alcune decisioni arbitrali che hanno lasciato l’amaro in bocca alla truppa di Klopp.

Infine, c’è il tabù Anfield per l’Everton. Gli ospiti non vincono in casa del Liverpool da 22 anni. L’ultimo acuto risale al 1999, quando i Toffees si imposero per 1-0, in un derby che vide ben tre cartellini rossi, di cui uno a Gerrard. In totale l’Everton non vince un Merseyside derby dal 17 ottobre 2010: undici lunghissimi anni di digiuno.

Liverpool-Everton, le quote in lavagna

Reds super favoriti sulle lavagne dei bookmakers. Il segno 1 crolla @1.44, con il pareggio che si attesta @4.33 e il 2 che decolla @6.50. Una rete per parte accende il segno Goal @1.70, mentre l’over 2.5 si manifesta @1.57. L’over 1.5 del Liverpool, ovvero almeno due reti dei padroni di casa, paga @1.47. Infine, la prima rete nel match firmata dai reds è bancata @1.44, rispetto al primo gol dei Toffees @3.20.

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Matteo Felli
Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni. Amo calcio, snooker, golf, surf, ciclismo e motori. Da 15 anni ho abbracciato poker, betting e il gaming in generale. Adoro il calcio inglese. Filosofia di vita? "Amici Miei".