liverpool real madrid ultime

Liverpool o Real Madrid in semifinale?

I Blancos partono con un discreto vantaggio, in virtù del successo per 3-1 nella gara di andata e dunque serve l’ennesima impresa ai reds per ribaltare la qualificazione.

Un solo risultato è possibile per la truppa di Klopp: la vittoria e con almeno due reti di scarto. Considerando la storia degli inglesi, non sarebbe la prima volta che sono chiamati alla grande rimonta: St.Etienne, Roma, Olympiakos, Milan, West Ham, Norwich, Borussia D. e Barcellona sono alcune delle vittime illustri cadute sotto i colpi del Liverpool.

Certo l’assenza di pubblico è un fattore che gioca più a favore dei madrileni, rispetto ai reds e probabilmente con Anfield pronto a sospingere i giocatori in maglia rossa saremmo davanti ad un’altra storia. Il Real dal canto suo è con il morale alle stelle, dopo aver battuto il Barcellona nel “Clasico” e con un solo punto di ritardo sul’Atletico Madrid, capolista in Liga.

Vediamo cosa ci attende mercoledì 14 aprile alle ore 21.00.

Qui Liverpool: reds chiamati all’impresa

Imperativo vincere per Salah e soci. Altrimenti sarà eliminazione dalla Champions League, la seconda consecutiva per mano di una squadra di Madrid, dopo quella messa a segno dall’Atletico nella passata edizione. Serve un successo largo al Liverpool, con almeno due reti di scarto, per recuperare la sconfitta per 3-1 nella gara di andata. Dunque ci sono pochi tatticismi da mettere in campo e servirà una pressione costante per rimettere in gioco la qualificazione alle semifinali.

Grazie al successo di sabato per 2-1 sull’Aston Villa, i reds hanno messo fine alla maledizione di Anfield Road: dal 16 dicembre, ultima vittoria sul Tottenham, sono serviti ben 115 giorni per riassaporare il gusto del trionfo in casa per il Liverpool. A testimonianza di una stagione poco esaltante per i campioni di Inghilterra della passata stagione e zeppa di infortuni, soprattutto nel reparto difensivo.

Klopp, in vista del Real Madrid, deve rinunciare ai centrali difensivi Van Dijk, Gomez, Matip, oltre al capitano Henderson. A questi si aggiungono il portiere di riserva Keller e l’attaccante di scorta Origi. In dubbio il giovane mediano Jones che rischia di finire ai box. Per questi motivi il tecnico tedesco, potrebbe rivoluzionare ancora una volta la zona centrale della difesa. Al fianco di Kabak ha sempre giocato ultimamente Phillips.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

In ottica Real però, potrebbe uscire proprio quest’ultimo dagli 11 titolari, con Fabinho che dalla mediana si abbassa a difensore centrale. Confermatissimi sulle fasce Alexander-Arnold a destra e Robertson a sinistra. A centrocampo, spazio a Milner, Thiago e Wijnaldum. In attacco torna il tridente delle meraviglie: Salah, Firmino, Mané, con Jota pronto ad entrare a gara in corso.

probabile formazione liverpool vs Real
Gli uomini che dovrebbe schierare Klopp alla ricerca dell’impresa contro il Real

Probabile Formazione Liverpool: (4-3-3), Allisson; Alexander-Arnold, Fabinho, Kabak, Robertson; Milner, Thiago, Wijnaldum; Salah, Firmino, Manè. All. Klopp.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Qui Real Madrid: Zidane intravede la semifinale

Il quinto successo nelle ultime 8 edizioni di Champions League. Il sogno della 14ª coppa dei campioni prende forma in casa Real Madrid e Zidane culla l’idea di conquistare il quarto alloro da allenatore, dopo quella vinta da giocatore nel 2002. Il 3-1 ottenuto in casa, mette in condizione i blancos di intravedere la semifinale e sappiamo bene che quando i madrileni raggiungono le battute finali della kermesse, ci sono ottime possibilità di vederli trionfare.

Se da una parte la vittoria sul Barcellona può dare nuova linfa a Casemiro e soci, dall’altra la volata finale in Liga può togliere forze ad una squadra che ha subito tanti infortuni in stagione. In campo esterno il Real Madrid ha perso una sola partita nelle ultime 10 e diventano 3 i KO nelle ultime 15. Insomma una squadra che non fa differenze fra terreno amico o avversario, con una serie di risultati che rialzano le quotazioni della formazione di Zidane.

Proprio il tecnico francese, in vista della gara di Anfield Road, deve rinunciare ai due difensori centrali titolari: il capitano Sergio Ramos e il suo compare Varane. Non partiranno alla volta di Liverpool, nemmeno Hazard e Lucas. In dubbio troviamo Valverde uscito malconcio vs Barcellona e Carvajal. Defezioni non da poco e cambiano diversi nomi nel 4-3-3 della casa blanca.

In porta ovviamente Courtois, con Odriozola che rileva Lucas come terzino destro, mentre sono confermati Militao, Nacho e Mendy a completare il reparto difensivo. Tridente di lusso in mezzo alla mediana con Modric sul centro destra, Kross sul centro sinistra e Casemiro perno centrale.

Benzema punta centrale e se alla sua destra dovrebbe trovare spazio Asensio, per l’ultima maglia da titolare è ballottaggio tra Juniors Vinicius ed Isco: affidarsi alla velocità del brasiliano per colpire in contropiede il Liverpool, oppure l’impiego dell’iberico per equilibrare la fase difensiva con quella offensiva? Un bel dilemma.

probabile formazione Real vs Liverpool
I probabili 11 di Zidane per la gara di Anfield contro il Liverpool

Probabile Formazione Real Madrid: (4-3-3), Courtois; Odriozola, Militao, Nacho, Mendy; Modric, Casemiro, Kross; Asensio, Benzema, Isco. All. Zidane.

Precedenti

Si tratta della terza sfida, tra Liverpool – Real Madrid, ad Anfield Road. I reds hanno vinto 4-0 nel 2009, mentre 5 anni dopo vittoria iberica per 3-0. In generale si tratta del ottavo confronto fra le due truppe, con il bilancio che vede tre vittorie inglesi (l’ultima proprio nel 2009) e quattro vittorie blancos, tutte negli ultimi 4 incroci.

Infine, per due volte Liverpool – Real Madrid è stata anche la finale di Coppa Campioni. Trionfo reds nel 1981 a Roma e vendetta spagnola nel 2018 a Kiev.

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Matteo Felli
Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni. Amo calcio, snooker, golf, surf, ciclismo e motori. Da 15 anni ho abbracciato poker, betting e il gaming in generale. Adoro il calcio inglese. Filosofia di vita? "Amici Miei".