chelsea porto

Porto-Chelsea è probabilmente il quarto di finale da cui arriverà la sorpresa tra le ultime quattro della Champions 20/21.

Soprattutto per il Porto è già una vittoria essere arrivati fino a questo punto, ma ora che se la gioca Coinceicao non vorrà certo sprecare l’occasione di ritornare tra le prime 4 d’Europa 17 anni dopo l’ultima volta (era il 2004 ed era il Porto di Mourinho poi diventato campione).

Come sta il Porto

La truppa di Conceicao ha il vento in poppa e in campionato sa solo vincere da più di un mese. Non ci fosse lo Sporting Lisbona pigliatutto di questa stagione sarebbe un ritmo da scudetto, ma le speranze di vincere il campionato sono francamente poche con 8 lunghezze di ritardo a 9 giornate dalla fine. Ma Intanto i dragoes sono li e possono sognare anche in Champions.

Aver superato la Juve ha dato morale e convinzione nei propri mezzi per il Porto, che vuole candidarsi a sorpresa d’Europa per questa stagione. In questo senso l’abbinamento con il Chelsea è sembrato il meno proibitivo e la forma sembra quella giusta per provare un assalto alla semifinale fin dalla gara d’andata.

Probabile formazione Porto

  • Porto (4-4-2): Marchesin; Zaidu, Pepe, Mbemba, Manafà; Corona, Otavio, Uribe, Diaz; Evanilson, Marega. All. Sergio Conceicao
probabile formazione porto vs chelsea
Le scelte di Conceicao per la gara contro il Chelsea

Sergio Conceicao dovrebbe avere quasi tutti gli effettivi a disposizione per l’andata contro il Chelsea: unici assenti tra i titolari saranno Taremi e Sergio Oliveira, squalificati dopo il ritorno contro la Juve. In particolare il centrocampista, autore di una doppietta decisiva a Torino, sarà un mancanza che potrebbe farsi sentire.

L’idea del Porto sarà quella di costruire buona parte della qualificazione tra le mura amiche come nel turno precedente, quindi Conceicao pensa di varare una formazione piuttosto aggressiva.

Davanti alla classica difesa a 4, dove la spinta arriverà da Manafà a destra e Zaidu a sinistra e la copertura dall’esperto Pepe coadiuvato da Mbemba, ci si attende quindi un centrocampo tecnico e propositivo.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Pertanto spazio alla qualità di Corona e Diaz sulle fasce abbinata a quella di Otavio in mezzo, con Uribe chiamato a sacrificarsi. Al posto di Taremi, davanti il compagno di Merega dovrebbe essere Evanilson.

Come sta il Chelsea

Prima dell’ultimo turno di Premier avremmo parlato di un Chelsea super favorito e con il morale a mille.

Del resto i blues arrivavano da un filotto di risultati positivi dopo il cambio di panchina che ha portato Tuchel a subentrare a Lampard. Tutte le certezze sono però sparite di fronte alla clamorosa disfatta interna dell’ultima giornata di Premier, con un 2-5 interno contro il WBA penultimo che ha fatto scattare l’allarme dalle parti di Stamford Bridge.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Situazione che sembra quindi un po’ tesa, nonostante i buoni risultati accumulati fin qui, che avevano portato il Chlesea a superare gli ottavi da sfavorita contro l’Atletico di Simeone.

Sarà compito di Tuchel compattare l’ambiente immediatamente e trovare di nuovo il filo conduttore che aveva portato una decisa inversione di rotta dopo i problemi della gestione Lampard.

La gara con il Porto sembra quindi l’occasione giusta per capire quale piega prenderà la stagione Blues, che potrebbe diventare interessante con l’approdo tra le prime 4 d’Europa.

Probabile formazione Chelsea

  • Chelsea (3-4-3): Mendy; Rudiger, Christensen, Azpilicueta; Alonso, Mount, Kante; James; Havertz, Werner, Ziyech. All. Tomas Tuchel
probabile formazione chelsea vs porto
La probabile formazione con cui il Chelsea affronterà l’andata dei quarti contro il Porto

Tuchel potrebbe mischiare un po’ le carte dopo il pesante rovescio interno dell’ultimo turno di Premier. Tra gli indisponibili certi figura solo Pulisic quindi le soluzioni, soprattutto davanti, sono molte e sono varie.

Giroud è stato fin qui l’uomo della provvidenza in Champions, ma per la trasferta di Oporto il tecnico tedesco sembra intenzionato a partire con il tridente veloce per sfruttare gli spazi in ripartenza: quindi spazio al duo tedesco Havertz e Werner coadiuvato dalla rapidità di Ziyech.

A centrocampo è in dubbio la presenza di Kantè, ma riteniamo che anche se non al meglio Tuchel difficilmente rinuncerà al francese, anche perché non sembrano al top Jorginho e Kovacic che dovrebbero lasciare spazio a Mason Mount in mediana.

Pacchetto difensivo come sempre camaleontico, con una fase di non possesso a 5, con Alonso e James a presidiare le fasce sinistra e destra e il trio di centrali davanti a Mendy formato da Rudiger, Christensen e capitan Azpilicueta.

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Matteo Mancin
Pigiatore di tastiere per professione, lo fa soprattutto per scrivere di palloni e palline. Quindi di sport. Conta le stagioni calcistiche in prima e dopo Ronaldo Luís Nazário de Lima e quelle del basket in prima e dopo Manu Ginobili.