psg manchester city

Una finale anticipata.

PSG -Manchester City poteva tranquillamente essere l’atto finale della Champions League 2020-21, ma il destino ha voluto che le due truppe si incrociassero in semifinale. Per certi aspetti è quasi meglio adesso che dopo: la posta in palio sarà alta, ma mai come in una finale e dunque lo spettacolo non dovrebbe mancare. Gol, emozioni, petroldollari e molto altro ancora, in questa lotta tra campioni che sperano di mettere fine ad una sorta di maledizione europea che avvolge i due club.

Sarà anche il duello tra Guardiola e Pochettino che già in Premier League non si sono mai troppo amati negli anni scorsi: il calcio spettacolo e totale di Pep, contro quello pragmatico e solido di Mauricio. Uno la mente del Barcellona da giocatore e allenatore, l’altro il capitano della parte meno aristocratica della città, vale a dire l’Espanyol. Un derby nel derby per loro due.

Vediamo cosa ci attende nella semifinale di andata della Champions League, mercoledì 28 aprile alle ore 21.00.

Qui PSG: rosa quasi al completo per l’andata

Cancellare la sconfitta dello scorso anno e prendersi la coppa. Questo l’imperativo in casa PSG, dopo il secondo posto della passata stagione in Champions League alle spalle del Bayern Monaco. È nuovamente semifinale per i parigini che sognano di mettere fine ad una sorta di maledizione europea. Investiti miliardi di euro, ma oltre a far man bassa di titoli in Francia, Neymar e compagni non sono riusciti ad andare.

Pochettino deve mantenere alta la concentrazione per il PSG che ancora lotta su tre fronti: Ligue 1, Champions e Coppa di Francia. Ma a Parigi e dintorni baratterebbero il possibile triplete, per mettere le mani su quella coppa che un solo club francese ha vinto in quasi 70 anni di storia: il discusso Marsiglia di Tapie.

Sono passati ben 28 anni da quell’unico sigillo transalpino nella principale manifestazione continentale per Club. Tanto e troppo tempo, considerando che nello stesso arco di tempo la nazionale francese ha vinto due mondiale, un europeo, oltre a perdere una finale mondiale e una dell’Europeo 2016.

Paradossi a parte, il PSG appare in grande forma. Nelle ultime 10 gare fra tutte le competizioni ha raccolto 7 vittorie e 3 Ko, con quella indolore contro il Bayern in casa nella gara di ritorno. Proprio al Parco dei Principi, i capitolini hanno mostrato molte più difficoltà che in campo esterno. Basti pensare che nelle ultime 10 sfide interne della stagione le vittorie sono appena 5, rispetto ad un pareggio e ben 4 KO interni. Troppi per una squadra del calibro del Paris St. Germain che probabilmente fa fatica a scardinare il muro delle squadre avversarie che si chiudono a riccio a Parigi.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Pochettino in vista del City non avrà Bernat, a cui si aggiungono anche i rincalzi Letellier e Rafinha. Nonostante un problema muscolare patito contro l’Angers, dovrebbe aver recuperato Mbappé. Proverà a stringere i denti Marquinos che dopo l’infortunio contro il Bayern Monaco si trova a combattere contro il tempo per tornare in campo. Al 70% il brasiliano ci sarà a guidare la difesa a 4 con Florenzi a destra, Diallo a sinistra e Kimpembe al suo fianco. I due mediani saranno Gueye, Paredes, con  Di María, Verratti e Neymar, alle spalle di Mbappé.

probabile formazione PSG vs City
Le scelte di Pochettino per l’andata delle semifinali contro il City

Probabile Formazione PSG: (4-2-3-1), Navas; Florenzi, Marquinhos, Kimpembe, Diallo; Gueye, Paredes; Di María, Verratti, Neymar; Mbappé. All. Pochettino.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Qui City: tutti a disposizione di Guardiola

Adesso o mai più. Pep Guardiola e i suoi uomini lo sanno bene dell’importanza del momento. Dopo anni di beffe clamorose in ambito europeo è arrivato forse l’ultimo treno da non mancare verso il titolo continentale. Potrebbe essere l’anno del treble, dopo aver già vinto la Coppa di Lega e virtualmente anche la Premier League.

Prima però c’è da battere un osso duro come il PSG e i fantasmi di un passato recente che hanno le sembianze di Liverpool, Tottenham e Lione. Insomma serve lavorare anche a livello psicologico.

Il Manchester City, rispetto al passato però appare molto più solido in Champions League. Dominato il gruppo C, con 5 vittorie e un pareggio, per poi eliminare i due Borussia fra ottavi e quarti: insomma un cammino deciso e senza sbavature fino a questo momento. Alla pari del PSG, anche i “citizens” hanno da togliersi di dosso questa maledizione in campo europeo, soprattutto alla quantità di milioni spesi che hanno fatto vincere la squadra solo in ambito nazionale.

Guardiola in vista della trasferta di Parigi ha tutta la rosa al completo. Ovviamente, rispetto alla finale di domenica in Coppa di Lega contro il Tottenham, il tecnico catalano apporterà dei cambi. Su tutti, quello più importante potrebbe riguardare Bernardo Silva come Falso Nueve.

Non è la prima volta che Guardiola prova il suo pupillo in queste vesti e dunque attenzione alla mossa del City. Mahrez, De Bruyne e Foden agiranno alle spalle della punta. In difesa spazio a Walker, Stones, Rúben Dias e Cancelo, con Rodri, Gündoğan sulla linea mediana.

probabile formazione city vs psg
I probabili 11 di Guardiola per la super sfida contro il PSG

Probabile formazione Manchester City: (4-2-3-1),  Ederson; Walker, Stones, Rúben Dias, Cancelo; Rodri, Gündoğan; Mahrez, De Bruyne, Foden; Bernardo Silva.

Precedenti tra PSG e City

Terzo precedente in Champions League tra PSG e City, con gli inglesi che fermano i francesi sul 2-2 a Parigi per poi vincere 1-0 nella sfida di ritorno. Non solo ma l’ultimo incrocio fra i due allenatori in ambito europeo ha inasprito il duello.

Pochettino alla guida del Tottenham estromise il City nei quarti di finale del 2018-19: 1-0 spurs a Londra e vittoria per 4-3 del City che non bastò a Guardiola per accedere alla semifinale. La truppa di Pochettino si arrese solo in finale al Liverpool per 2-0.

Matteo Felli
Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni. Amo calcio, snooker, golf, surf, ciclismo e motori. Da 15 anni ho abbracciato poker, betting e il gaming in generale. Adoro il calcio inglese. Filosofia di vita? "Amici Miei".