real barcellona formazioni

Arriva alla 30ª giornata di Liga quello che è in assoluto il match più atteso della stagione: “El Clasico“. Real Madrid e Barcellona si affrontano peraltro in un momento particolarmente delicato per la vetta della classifica, con la capolista Atletico mai così in difficoltà. Un solo punto di vantaggio sui Blaugrana e tre dai Blancos, non certo un bottino sufficiente per far vivere sogni tranquilli a Simeone. Ma anche Zidane e Koeman non possono sbagliare se vogliono puntare all’obiettivo scudetto, che sembrava perso a metà stagione con i mille problemi di entrambe. Scopriamo tutto sulla partita di punta del campionato spagnolo.

Real Madrid vs Barcellona: dove vedere la partita

L’appuntamento con “El Clasico” numero 182 di Liga è fissato per le ore 21:00 di Sabato 10 Aprile, allo stadio Alfredo di Stefano di Madrid.

Tutti gli appassionati che vorranno seguire la partita in diretta, potranno farlo in esclusiva su DAZN in streaming, tramite applicazione su tutti i dispositivi compatibili.

Le probabili formazioni

Una partita di Champions in più sulle gambe per gli uomini di Zidane, che però vista la posta in palio sembra intenzionato a confermare quasi in toto la formazione vista contro il Liverpool e che ha così ben figurato.

Le alternative peraltro mancano (soprattutto in difesa con la contemporanea assenza di Ramos, Varane e Carvajal), per cui la linea a quattro davanti a Courtois non potrà che essere quella con Mendy e Lucas ai lati, Nacho e Militao al centro.

Conferme anche per il centrocampo, con Casemiro, Kroos e Modirc a dar manforte al trio d’attacco con Benzema al centro, Vinicius e Asensio ai lati.

Praticamente una sola incertezza anche per Koeman, che scenderà in campo probabilmente con un 3-4-3 dove in difesa oltre a Lenglet e De Jong, c’è il dubbio Piquè (acciaccato) con Mingueza o Araujo pronti a sostituirlo non dovesse farcela.

Per il resto davvero tutto quasi certo con la linea a quattro di centrocampo composta da Alba e Dest sulle corsie laterali, Pedri e Busquets in mediana dietro a Dembelè e Griezmann che agiranno come esterni e Messi solito centravanti tutto fare.

probabile formazione real vs barcellona
Le scelte di Zidene per il Clasico contro il Barcellona
Probabile formazione barcellona vs Real Madrid
Gli uomini che dovrebbe schierare Koeman nel big match contro il Real Madrid

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Lucas, Nacho, Militao, Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Asensio, Benzema, Vinicius.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Barcellona (3-4-3): Ter Stegen; Piquè (Mingueza), de Jong, Lenglet; Dest, Busquets, Pedri, Jordi Alba; Messi, Dembélé, Griezmann.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Come arriva il Real Madrid

Come sempre quando arriva il momento di giocarsi il tutto per tutto, la squadra di Zidane mette in mostra la sua caratteristica principale: saper vincere. E’ successo in Champions League, dove ha strapazzato il Liverpool per 3-1 (dominando per larga parte), e sta succedendo anche in campionato, dove dopo la debacle casalinga contro il Levante di fine gennaio, ha infilato sette vittorie e due pareggi che l’hanno rimessa in corsa per lo scudetto (complice anche il rallentamento dell’Atletico capolista).

Una marcia costante ottenuta sia con una buona solidità difensiva (4 clean sheet su 8 partite), sia con un attacco che segna almeno un gol da tutto il 2021 (tranne contro l’Osasuna a inizio Gennaio).

Malgrado tutto insomma, il Real può ancora dire la sua in Liga, e vincendo contro il Barcellona sarebbe nuovamente la principale rivale di Simeone per il titolo, distante ora solo tre punti.

Come arriva il Barcellona

Complice la prematura uscita di Champions, ora il Barca può concentrare tutte le sue energie per la rimonta in campionato. E le cose per Koeman sembrano andare bene almeno da questo punto di vista. Trovato finalmente il giusto assetto tattico e una buona condizione fisica, i blaugrana sono diventati una macchina da gol.

In campionato sono già sei le vittorie di fila che hanno accorciato il gap con l’Atletico a un solo punto. Ma soprattutto hanno visto i catalani segnare ben 18 reti (media di 3 gol partita) con Messi in grande evidenza ovviamente, ma anche molti altri elementi che stanno girando a mille (da Dest a Dembelè).

E attenzione anche al fattore “fuori casa” che per il Barca ultimamente sembra essere un punto di forza: nove vittorie di fila fuori dalle mura amiche in campionato, ben 6 volte senza subire alcuna rete. Ultima in ordine di tempo, la goleada rifilata a un avversario tutt’altro che comodo come il Real Sociedad (1-6). L’altro Real, è avvisato.

Statistiche e precedenti

Quella tra Real Madrid e Barcellona è una sfida praticamente infinita per il campionato spagnolo. Soltanto nelle partite della Liga si sono già affrontate ben 182 volte, con un bilancio tutto sommato in pareggio (74 vittorie per il Real, 72 per i catalani).

Curiosamente il fattore campo non è mai stato particolarmente incisivo in questo match, basti pensare che nelle ultime 20 partite giocate a Madrid (tra campionato e coppe), ben 12 volte il Barca è riuscito a portare a casa la vittoria. Nello stesso lasso di tempo, solo 2 sono stati i pareggi e mai la partita è finita senza vedere almeno un gol.

L’ultima sfida del marzo scorso finì però con un secco 2-0 per Zidane, mentre l’anno precedente fu Rakitic a dare la vittoria al Barca (0-1).

Insomma difficile fare previsioni e pronostici, tranne su una cosa: sarà anche questa volta un match molto spettacolare.

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Marco Fava
Da più di quindici anni si occupa di comunicazione e contenuti online. Voce e volto di ItaliaPokerClub, capo-redattore di "Poker Sportivo" in genere sempre alle prese con tutto quello che è gaming. Negli ultimi tempi si occupa della redazione di un portale sportivo ("Improbabile.it") dedicato ai Daily Fantasy Sport.