rio ave milan donnarumma

Ancora 90 minuti o poco più, per sapere se il Milan accederà alla fase a gironi dell’Europa League. Dopo aver battuto irlandesi e norvegesi, il diavolo si presenta in casa del Rio Ave per provare a staccare il pass. Insomma, il Portogallo è crocevia decisivo per le ambizioni europee del Diavolo.

Il Rio Ave è la classica squadra portoghese di seconda fascia. Zero stelle, ma un buon collettivo che può mettere in difficoltà chiunque quando viene sottovalutato. I lusitani alla pari del Milan quindi sperano di accedere alla fase a gironi e con conseguente cascata di denaro fresco nelle sue casse.

Qui Rio Ave

A Vila do Conde c’è grande attesa per la sfida con il Milan. Non capita tutti giorni che il Rio Ave possa affrontare club di questa caratura a livello internazionale. Ovviamente l’obiettivo è quello di eliminare i rossoneri, centrando una storica qualificazione alla fase a gironi. Niente male per un club che per anni ha fatto la spola fra Pro Liga (la serie B) e la Primeira Liga, prima di centrare lo scorso campionato il quinto posto. L’ultimo valido per l’ingresso ai preliminari.

Il post lockdwon è stato decisivo per la truppa guidata da Mario Silva, con una sfilza di risultati positivi che hanno lanciato il Rio Ave al quinto posto. Il nuovo campionato è iniziato all’insegna dei pareggi, con due segni X nei primi 180 minuti, ma probabilmente l’attenzione dei lusitani era rivolta ai preliminari di Europa League. Qui il Rio Ave ha eliminato il Borac in trasferta per 2-0 e poi giovedì scorso si è preso pure lo scalpo del Besiktas in Turchia.

1-1 nei 90 minuti e la parità anche nei tempi supplementari ha portato il match ai rigori, con vittoria dei portoghesi, trascinati dalle parate del portiere polacco Kieszek.

Come detto, nessuna grande stella in squadra, ma una serie di giocatori assai importanti per i meccanismi della squadra. Dai difensori Pinto e Santos, passando per Jambor, Piazon e il capitano Tarantini sulla mediana, oltre alle punte Mané e Moreira. Illustri sconosciuti, ma che vogliono completare il capolavoro.

Qui Milan

Il Milan fra news di mercato e giocatori in infermeria, si presenta con gli uomini contati alla trasferta portoghese.

Manca su tutti Ibra, fermato dal Covid. Ancora squalificato Rebic (al tempo stesso infortunato), così come tornerà dopo la sosta Capitan Romagnoli. A questi vanno aggiunti Duarte, Musacchio e Conti, con la difesa praticamente decisa a priori proprio a causa delle assenze.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Gli unici dubbi che affollano la mente di Pioli riguarda il ruolo di attaccante. Sulla carta ci dovrebbe essere la seconda da titolare per Lorenzo Colombo, ma il portoghese Leao ha recuperato dal Covid, giocando anche uno spezzone a Crotone e spinge per una maglia dal primo minuto. Vorrebbe essere profeta in patria. L’altro dubbio è il ballottaggio come esterno di destra, nel tridente alle spalle della punta.

Castillejo è il titolare al momento, ma dopo l’ottima prova di Crotone con tanto di gol, Diaz potrebbe essere la sorpresa del Milan dal primo minuto.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

In mediana torna Bennacer al posto di Tonali, con Kessie inamovibile. Insomma, pochi ma importanti nodi, per una squadra che spera di chiudere in bellezza la settimana, prima della sosta per le nazionali.

I precedenti

Tra Rio Ave e Milan è il primo incrocio. Per il Milan però, affrontare squadre portoghesi ha sempre un risvolto positivo. Il Benfica ad esempio è stato battuto dai rossoneri per due volte in finale di Coppa Campioni (1963 e 1990), oltre a 4 precedenti vincenti nelle fasi a gironi della Champions.

Con il Porto, vittoria in finale di Super Coppa Europea nel 2003, tre vittorie, due pareggi e un KO nei gironi di Champions. Insomma ricordi dolci.

Il Rio Ave invece è al primo confronto europeo con una squadra italiana e spera di debuttare nel modo migliore.

Le quote

Vediamo cosa dicono le quote in lavagna.

Milan favorito @1.80, con un pareggio fissato @3.80 e un successo dei padroni di casa @5.05.

La doppia chance 1X paga @2.35. Per quanto concerne le reti, l’over 1.5 del Milan si mantiene @1.85, mentre l’over 2.5 complessivo della sfida è sfavorito @2.00, rispetto all’under 2.5 @1.70.

La combo 2 + Over 1.5 paga @2.20, con il primo gol nel match segnato dal Milan che scende @1.80. Infine, passiamo ad una rete per parte. Il Goal è valutato @1.83, con il No Goal @1.80.

Matteo Felli
Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni. Amo calcio, snooker, golf, surf, ciclismo e motori. Da 15 anni ho abbracciato poker, betting e il gaming in generale. Adoro il calcio inglese. Filosofia di vita? "Amici Miei".