lecce spal

Tra sogni di promozione e playoff, ma soprattutto alla ricerca della vittoria perduta.

Questo il copione principale tra Salernitana – Spal, valida come 26ª giornata del campionato di Serie B e turno infrasettimanale del campionato cadetto. Campani quarti a quota 42 e con un solo successo nelle ultime 6 gare, mentre la Spal insegue a 37 punti e non vince da otto partite.

Insomma uno snodo decisivo, quello fra la truppa di Fabrizio Castori e quella di Pasquale Marino, due allenatori navigati nel campionato cadetto. Vediamo cosa ci attende.

Qui Salernitana

Tre punti per spiccare il volo e riprendere la marcia verso quella serie A che manca da 22 anni a Salerno.

I granata però devono vincere, considerando che hanno ottenuto una sola vittoria nelle ultime 6 gare, a fronte di 5 segni X. Il pareggio si è impossessato dei campani e così l’ultimo urrà interno risale addirittura al 23 gennaio scorso, quando la Salernitana superò 2-0 il Pescara. L’ultima vittoria in generale invece, risale a 180 minuti fa nel campionato di Serie B, con il 2-0 rifilato in trasferta all’Ascoli. 30 reti fatte e 27 al passivo per i padroni di casa complessivamente.

Se stringiamo il campo alle sole sfide giocate all’Arechi, la formazione di Castori ha il miglior rendimento interno: 7 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta, per 25 punti totalizzati, con 19 gol segnati e 9 subiti. La seconda miglior difesa casalinga, dopo quella del monza. Nelle ultime 5 partite interne i granata hanno ottenuto 2 successi, altrettanti pareggi e l’unica sconfitta interna della stagione, per mano del Pordenone (0-2).

Castori non ha squalificati in vista del match, ma probabilmente farà qualche rotazione, rispetto alla formazione che venerdì ha pareggiato 0-0 in quel di Reggio Emilia. L’unico ballottaggio sarà tra i pali. Il giovane Marius Adamonis ha giocato le ultime due gare, a causa dell’assenza di Belec. 180 minuti e zero reti al passivo. Il titolare però sembra aver recuperato dall’infortunio e dunque solo all’ultimo sarà sciolto il dubbio. Nel 3-5-2, confermato il trio difensivo Aya, Gyomber e Veseli, mentre in mezzo al campo potrebbe rifiatare Di Tacchio, con Schiavone al suo posto. In attacco è in vantaggio Djuric su Gondo.

Probabile formazione Salerinatana contro Spal
La probabile formazione di Castori per il match contro la Spal

Probabile Formazione Salernitana: (3-5-2), Adamonis; Aya, Gyomber, Veseli; Casasola, Coulibaly, Schiavone, Capezzi, Cicerelli; Tutino, Djuric. All. Castori.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Qui Spal

Una vittoria per scacciare la crisi e rinsaldare la panchina di Pasquale Marino. Il tecnico della Spal non è più intoccabile e un altro KO porterebbe al suo esonero.

In corsa per la panchina ferrarese, Rastelli e Andreazzoli. Non solo, ma anche gli Ultras hanno avuto un colloquio con tutta la squadra nella giornata di ieri. Momento non facile per la formazione emiliana, considerando che il successo manca da otto gare, con l’ultima vittoria che risale al 18 gennaio: il derby vinto 2-0 sulla reggiana.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Da quel momento 5 pareggi e 3 ko con la squadra che a ridosso della prima piazza è scivolata all’ottavo posto con 37 punti. In realtà, se la Spal dovesse vincere all’Arechi rientrerebbe in corsa per la promozione diretta. Ma serve davvero una prestazione perfetta per sbancare un terreno difficile, come quello di Salerno.

In campo esterno la squadra di Marino ha un rendimento appena sufficiente, con 15 punti in 12 gare, frutto di 3 vittorie 6 pareggi e tre KO. Dal punto di vista realizzativo in trasferta, la Spal ha segnato in 12 occasioni e con 14 al passivo.

In vista del match con la Salernitana mancherà sicuramente Mora fermato per un turno dal giudice sportivo. Qualche inevitabile variazione, alla luce anche del pesanti 4-1 subito in casa contro la Reggina. In difesa, a sinistra Sernicola dovrebbe far rifiatare Sala, con Missiroli che proverà a recuperare in mezzo al campo per sostituire Mora.

In attacco, Paloschi dovrebbe essere titolare, con Di Francesco al suo fianco: quest’ultimo è in ballottaggio con Murgia e Asencio.

Probabile formazione spal contro salernitana
Le scelte di Pasquale Marino per il big match di Salerno

Probabile formazione Spal: (4-3-1-2), Berisha; Dickmann, Okoli, Tomovic, Sernicola; Strefezza, Esposito, Missiroli; Valoti; Paloschi, Di Francesco. All. Di Marino.

Precedenti

Salernitana – Spal è una sfida che si è giocata la prima volta nella stagione 1938-39. Dunque precedenti di vecchia data, soprattutto in Serie B.

Negli ultimi 20 anni però l’incrocio c’è stato solo due volte: in Serie B nel 2017, con la vittoria spallina all’Arechi e nel 2011 nei playoff incrociati di Serie C.

In quell’occasione vinse la formazione di casa 3-0. Nel match di andato giocato a Ferrara, vittoria biancoceleste per 2-0.

Quote per Salernitana Spal

In lavagna il favore del pronostico è dalla parte della Salernitana, con il segno 1 @2.50. Una vittoria spallina sale @3.00, mentre il pareggio è bancato @3.05. Il segno Goal e quello No Goal valgono alla pari, ovvero @1.85. L’over 2.5 lievita @2.25, rispetto all’under 2.5 @1.60. La prima rete nel match segnata dalla Salernitana paga @2.05, con il primo gol ospite @2.20.

Articoli consigliati

Nessun articolo Consigliato

Matteo Felli
Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni. Amo calcio, snooker, golf, surf, ciclismo e motori. Da 15 anni ho abbracciato poker, betting e il gaming in generale. Adoro il calcio inglese. Filosofia di vita? "Amici Miei".