shakthar inter quote formazioni

Siamo solo alla seconda giornata di Champions League, ma la partita tra lo Shakhtar e l’Inter potrebbe già essere decisiva per il Gruppo B, soprattutto dopo i risultati a sorpresa della scorsa settimana (con la sconfitta del Real Madrid e il pareggio di Conte). Scopriamo tutto sulla sfida di martedì sera all Metalist di Kharkiv.

Il pronostico

Una trasferta quanto mai insidiosa per i nero azzurri, che scenderanno in campo in terra ucraina alle 18:55 del Martedì di Champions League.

Proprio la squadra di Conte parte sulla carta con i favori del pronostico, accreditata dai bookmakers con quote intorno a 1.80 per la vittoria esterna. Ma già alla prima giornata abbiamo visto come lo Shakhtar sia riuscito a sovvertire ogni previsione andando a prendere i tre punti al Bernabeu di Madrid.

In questa occasione la vittoria dei padroni di casa è quotata tra il 4.1 e il 4.4, con il pareggio di poco inferiore (tra il 3.8 e il 4).

La propensione offensiva di entrambe le squadre, porta invece gli stessi bookmakers a essere abbastanza concordi sul favorire la quota dell’Over 2,5 valutata intorno a 1.60 circa, contro il 2.3 per il corrispettivo Under 2,5. Valori simili a quelli per un probabile “Gol Sì” quotato 1.55 circa.

Le probabili formazioni

  • Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Trubin; Dôdo, Khocholava, Bondar, Kornienko; Maycon, Marcos Antonio; Tetê, Marlos, Solomon; Dentinho.
  • Inter (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Brozovic, Vidal, Kolarov; Barella; Lukaku, Lautaro.
probabile formazione shakhtar contro inter
probabile formazione inter contro shakhtar

La certezza di Conte si chiama ovviamente Romelu Lukaku, che peraltro ha ancora una striscia aperta di nove partite consecutive in gol in Europa, con tutte le speranze di poterla continuare. Al suo fianco tutto porta a pensare che sarà nuovamente Lautaro Martinez a formare la “LuLa” offensiva, anche perchè Sanchez è in forte dubbio per il match, alle prese con una contrattura da sistemare al meglio.

Dopo lo spazio dato a Eriksen in campionato, tornerà invece Barella sulla trequarti, lasciando Vidal e Brozovic sulla linea di centrocampo. Torna in campo dal primo minuto anche Hakimi, dopo la pausa dovuta al tampone prima positivo e poi negativo che lo aveva tenuto colpevolmente fuori dall’esordio Champions contro i tedeschi.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Sull’altro lato invece c’è il possibile dubbio tra Kolarov (favorito questa volta) e Perisic. Bastoni di nuovo titolare nella difesa a tre, insieme a De Vrji e D’Ambrosio.

Per Luis Castro invece ancora diverse assenze importanti dopo il focolaio di Covid che ha colpito diversi giocatori. Oltre a Ismaily fuori per infortunio infatti, non dovrebbero essere della partita nemmeno Konoplyanka, Kryvtsov e Moraes.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Come dimostra la vittoria contro il Real però, gli ucraini sanno essere comunque molto pericolosi, soprattutto con la sua batteria di trequartisti: Tetè (gol e assist nella prima giornata), Marols e Solomon. Attenzione anche a Dodò, che agirà sulla corsia di destra, mentre Kornienko dovrebbe andare dall’altro lato con Khocholava e Bondar centrali di difesa. Mycon e Marcos Antonio invece saranno gli interditori in mediana.

Shakhtar Donestsk vs Inter: dove vederla in TV

La partita tra Shakhtar e Inter di Champions League, andrà in onda in esclusiva sui canali di Sky: Sky Sport Uno (201 del satellite, 472 del digitale) e Sky Sport (252 nel satellite). Anche in versione 4k per i possessori di Sky Q.

Disponibile anche in modalità streaming su Sky Go per i dispositivi mobile e su Now Tv (in on-demand).

La situazione del Gruppo B

I risultati della prima giornata di Champions hanno completamente stravolto i pronostici del Gruppo B, tanto che ora ogni partita diventa decisiva, soprattutto per Inter e Real Madrid, che non possono più fare passi falsi. Sarà quindi un turno importante, visto che al prossimo per Conte ci sarà un’altra trasferta, a Madrid, in cui non è pensabile arrivarci con un solo punto all’attivo se si vuole puntare alla qualificazione.

I nero azzurri stanno forse raccogliendo molto meno di quanto seminato in questa fase, tornati alla vittoria finalmente contro il Genoa in campionato, dopo un punto in due partite tra la Lazio e il derby, e appunto lo stentato pareggio contro il Monchengladbach di Champions.

Fa ben sperare la prima “porta inviolata” di Handanovic in questa stagione a Marassi, non accadeva in partite ufficiali proprio dallo scontro contro gli ucraini nella semifinale di Europa League di agosto (un perentorio 5-0 finale).

Qualche problema anche per lo Shakhtar in campionato, che proprio a causa delle molte assenze è partito un po’ con il freno tirato, convincendo in casa (tre vittorie su tre) e stendando in trasferta (quattro pareggi su quattro). Nessuno però è riuscito ancora a batterlo in questa stagione, se non la Dinamo Kiev nella finale di Super Coppa. E visti i tanti problemi, è un segnale che la squadra di Castro non è mai doma ed è avversario sempre difficile da affrontare.

TeamPt.GFGS
Shakhtar332
Monchengladbach122
Inter122
Real Madrid023

Marco Fava
Da più di quindici anni si occupa di comunicazione e contenuti online. Voce e volto di ItaliaPokerClub, capo-redattore di "Poker Sportivo" in genere sempre alle prese con tutto quello che è gaming. Negli ultimi tempi si occupa della redazione di un portale sportivo ("Improbabile.it") dedicato ai Daily Fantasy Sport.