scuola di scommesse

Uno degli sport più diffusi, seguiti e praticati al mondo è senza dubbio il tennis, che grazie ai suoi straordinari campioni ha scritto (e continua a scrivere ) pagine epiche nella storia dello sport.

Esiste un florido mercato delle scommesse relazionate al tennis: andiamo a conoscerlo.

Le scommesse sul tennis

Il tennis è – alle spalle del calcio – il secondo sport su cui gli scommettitori si cimentano maggiormente: vi è infatti una grandissima copertura, da parte dei bookmakers italiani, sia per i tornei maggiori (come i tornei del Grande Slam) che per quelli minori (come i challenger, da esempio) .

A tutte le ore, in tutte le parti del mondo, vi saranno partite di tennis su cui scommettere, sia in modalità antepost che in modalità live.

Partendo da questi presupposti, andiamo a vedere come vincere con le scommesse sul tennis.

Come funzionano i punteggi nel tennis?

Anzitutto, una promemoria: per chi si chiedesse come funzioni il sistema dei punti nel tennis, è presto detto.  Detto in modo molto semplicistico, i giocatori si battono per vincere un game.

Il primo tennista ad ottenere la vittoria in sei game vince un set, e il primo a vincere due o tre set conquista la vittoria dell’intera partita (a seconda della lunghezza del match). Il singolo punto, all’interno del game, è caratterizzato da un sistema di punteggio definito in “15”, “30”, “40”, “game”.

Il tennista che fa un punto, va sul 15-0. Se l’avversario conquista il successivo, si va sul 15-15, se invece lo conquista lui si va sul 30-0.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Lo scopo, come detto, è quello di conquistare il gioco, che come detto lo avvicina a vincere un set.

Come si scommette sul tennis?

Esistono svariati tipi di mercati relazionati al tennis: andiamo a conoscere i principali.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Le quote del tennis, infatti,  per certi versi sono simili a quelle degli altri sport, e si possono dividere in:

  • Vincitore partita o (anche detto esito finale): in questo modo lo scommettitore tenta di indovinare chi conquisterà la vittoria in un incontro. E’ possibile piazzare questa scommessa sia prima dell’inizio della partita che in live. Ad esempio, in un ipotetico Federer – Nadal , selezionando il segno 1 selezioneremo Federer come vincitore partita.
  • Under/over: consiste nel pronosticare il numero complessivo dei game disputati in un match: ad esempio, se su Federer – Nadal selezioniamo un over 30,5 è necessario che vengano giocati almeno 31 games all’interno della partita.
  • Vincitore con handicap: con questa scommessa si punta sulla vittoria di un giocatore a cui viene attribuito un handicap di partenza ( numero di game in meno).
  • Vincitore set: Semplicemente, si tratta di indovinare quale giocatore vince un determinato set.
  • Tie break si/no: Con questa scommessa, si cerca di pronosticare se vi sarà un tie break nella partita (ovvero quel game che si disputa nel caso i due giocatori si trovino su 6 games pari).
  • Risultato esatto partita: consiste nello scommettere sul punteggio conclusivo del match, specificando i set. Prendiamo l’esempio Federer – Nadal: possiamo selezionare il risultato in termini di set, ad esempio 3-2 Federer, o 1-3 Nadal, e via dicendo.
  • Vincitore del torneo: questa è la principale scommessa antepost relazionata al tennis, nella quale si può pronosticare il vincitore dell’intero torneo prima che questo abbia preso inizio.

Come vincere con le scommesse sul tennis?

Fatta una breve panoramica circa le principali tipologie di scommesse sul tennis, andiamo a conoscere quali siano le migliori indicazioni per primeggiare nelle scommesse su questo sport.

In primis, c’è da dire che il tennis è tra gli sport che forse richiede maggiore conoscenza da parte dello scommettitore: vi sono infatti alcune particolarità da non ignorare.

Conoscere i giocatori è infatti molto importante, così come seguire le partite in tv. Va tenuto conto della superficie di gioco, dal momento che un giocatore molto forte sulla terra battuta magari è molto meno temibile sull’erba o sul cemento. Non sono dei casi, infatti, che Federer sia praticamente imbattibile a Wimbledon (sull’erba) e Nadal lo sia al Roland Garros (terra rossa).

Attenzione allo storico dei giocatori e al loro stato di forma: prima di scommettere, va valutato l’andamento della stagione di quel giocatore, se sta vincendo o se sta facendo fatica. Altro parametro, poi, il bilancio contro l’avversario: può essere che un giocatore soffra particolarmente quel tipo di avversario (o viceversa uno abbia gioco facile contro un altro). In questo senso, la rete è piena di statistiche.

Quali sono le scommesse storiche sul tennis?

Fatte tutte queste premesse, ci si chiederà se le scommesse sul tennis siano destinate ad un pubblico di soli specialisti del betting.

La risposta è no, e a riprova di questo la storia della racchetta ci ha portato anche grandi sorprese dal punto di vista dei pronostici: basti pensare a Wimbledon 2001, quando il croato Goran Ivanisevic ha partecipato a al torneo in qualità di wild-card. All’epoca, i bookmakers lo bancavano a quota @150 : sarebbero dovuti essere Sampras, Agassi, Rafter e Safin a contendersi la vittoria. Invece Ivanisevic, con un percorso straordinario, ha vinto il torneo portando grandi sorrisi a chi aveva scommesso su di lui.

Oppure, pensiamo al clamoroso Mahut – Isner del 2010, partita durata tre giorni: gli under/over, in live, hanno generato un volume di scommesse record, premiando coloro che intravedevano un match lunghissimo.

Riccardo Moro
Editorialista, copywriter, appassionato di comunicazione, sport e giochi. Da sempre racconta storie di calcio, motori e gambling.