benevento napoli super 6

Purtroppo senza quella che sarebbe stata una cornice di pubblico stupenda, il derby campano tra Benevento e Napoli va in scena al Ciro Vigorito domenica 25 ottobre alle 15, trasmesso da DAZN.

Da un lato il Napoli voglioso di riscattare le decisioni avverse della giustizia sportiva, dall’altra un Benevento che è partito molto bene, incamerando punti fondamentale per la salvezza. Verso chi siete orientati per il vostro pronostico Super6

I precedenti tra le due squadre

Il Napoli ha giocato a Benevento solo in 2 partite di campionato nella sua storia: la prima in Serie C, il 13 marzo 2005, quando la squadra partenopea, reduce dal fallimento, si impose grazie alle reti di Inacio Pià e del Pampa Sosa; la seconda, per quanto più recente, il 4 febbraio 2018 in Serie A, finì con lo stesso risultato, firmato dai gol di Dries Mertens e Marek Hamsik

Quello di domenica sarà il 5° confronto ufficiale tra le due squadre campane, e tra casa e trasferta il Benevento ha incassato complessivamente 12 gol (di cui 4 dal solo Dries Mertens) non mettendone a segno nemmeno uno. Un trend negativo che Pippo Inzaghi, allenatore dei sanniti, vuole cercare di invertire proprio contro i partenopei allenati dal suo amico, compagno nel Milan di Ancelotti e nell’Italia campione del mondo del 2006, Rino Gattuso

I due si sono fronteggiati, nel ruolo di allenatore, solo in un’altra occasione: il 18 dicembre 2018, con Pippo sulla panchina del Bologna e Rino su quella del Milan, la sfida si concluse con un pareggio per 0-0-. 

Più in generale, Inzaghi ha affrontato il Napoli da allenatore per 3 volte, rimediando 1 vittoria e 2 sconfitte, mentre Gattuso non ha mai vinto contro il Benevento, ottenendo 1 pareggio e 3 sconfitte in 4 precedenti. 

Ci sarà probabilmente un pizzico di emozione nel capitano del Benevento Christian Maggio, che affronta per la prima volta il Napoli da avversario, dopo che ha passato 10 anni in maglia azzurra dal 2008 al 2018, collezionando 305 presenze condite da 23 gol e 31 assist. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Ci è cresciuto nel Napoli invece Roberto Insigne, fratello minore del capitano azzurro Lorenzo, che però in prima squadra ha fatto solo 2 piccole comparsate nella stagione 12/13. nel Un passato nel Napoli anche per il ghanese Abdallah Sanit, nella Primavera partenopea dal 2016 al 2018 senza però mai arrivare alla prima squadra. 

precedenti-BENEVENTO-NAPOLI

Le ultime sul Benevento

Si avvicina il rientro di Nicolas Viola, in recupero dopo l’operazione al ginocchio effettuata in agosto. Il centrocampista sarà, parole di Pippo Inzaghi, un grande acquisto per le Streghe, essendo anche il tiratore designato per punizioni, angoli e rigori, fondamentale che contro la Roma ha visto l’errore di Gianluca Lapadula (poi bravo a ribadire in rete la ribattuta).

È molto difficile però che sia già pronto a scendere in campo dall’inizio, quindi il centrocampo dei sanniti sarà ancora composto da Pasquale Schiattarella, Artur Ionita e uno tra Bryan Dabo e Perparim Hetemaj, con il burkinabé favorito rispetto al finlandese.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

In attacco, conferma per Lapadula supportato da Gianluca Caprari e Iago Falque, anche se lo spagnolo è insidiato da Roberto Insigne, voglioso di scendere in campo contro la sua ex squadra, capitanata da suo fratello.

Per quanto riguarda la retroguardia, stante le conferme di Lorenzo Montipò in porta e di Kamil Glick, Luca Caldirola e Gaetano Letizia nella linea difensiva, l’unico ballottaggio riguarda Christian Maggio e Daam Foulon. Se dovesse prevalere l’ex di turno sul giovane belga, Letizia si sposterebbe sulla fascia sinistra, lasciando la destra a Maggio. Ancora indisponibili Federico Barba e Gabriele Moncini.

Probabile formazione

1
Montipò
18
Foulon
5
Caldirola
15
Glick
3
Letizia
14
Dabo
28
Schiattarella
29
Ionita
17
Caprari
44
Iago Falque
9
Lapadula

Le ultime sul Napoli

Grande delusione per Rino Gattuso dopo la sconfitta subita in casa per mano dell’AZ Alkmaar. Nonostante i 13 indisponibili a causa del Covid19, gli olandesi sono riusciti a respingere tutti gli assalti partenopei e a beffare Alex Meret con il gol di De Wit. Ora gli azzurri devono lasciarsi alle spalle l’amarezza e concentrarsi per recuperare le forze in vista del Bologna.

L’allenatore partenopeo si è detto soddisfatto della prestazione dei suoi, nonostante la difficoltà trovata nell’andare in gol. C’è da anche da dire, in effetti, che gli olandesi non hanno praticamente avuto occasioni tranne quella del gol. Contro il Bologna in avanti rientrerà dal primo minuto il capitano Lorenzo Insigne, ed è ballottaggio tra Hirving Lozano e Matteo Politano per capire chi gli farà posto. Conferme per Dries Mertens da trequartista e Victor Osimhen da centravanti, anche se è facile immaginare un’altra staffetta con Andrea Petagna.

In difesa, ritorno dal primo minuto di Kostas Manolas, al posto di un Nikola Maksimovic che comunque ha fatto bene contro l’AZ. Kalidou Koulibaly, nonostante l’errore che ha permesso il vantaggio degli olandesi, non dovrebbe essere messo in discussione, mentre per quanto riguarda i terzini inserimento di Mario Rui sulla sinistra, con ballottaggio tra Giovanni Di Lorenzo e Elseid Hysaj sulla destra. In porta torna David Ospina, mentre a centrocampo, a fianco di Fabian Ruiz, Tiemoué Bakayoko rileva Stanislav Lobotka.

Probabile formazione

25
Ospina
6
Mario Rui
44
Manolas
26
Koulibaly
22
Di Lorenzo
8
Fabian Ruiz
5
Bakayoko
24
Insigne
14
Mertens
11
Lozano
9
Osimhen
Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.