cagliari atalanta pavoletti

L’Atalanta per continuare un sogno che non sembra voler finire, il Cagliari per evitare di sprofondare nell’incubo. La partita che si gioca al Sant’Elia domenica alle 15, in diretta su Sky Calcio, vede fronteggiarsi due squadre che lottano ai margini opposti della classifica. Chi avrà la meglio secondo il vostro pronostico Super6?

I precedenti tra le due squadre

Nonostante la storia di Cagliari-Atalanta non sia particolarmente favorevole ai bergamaschi, sconfitti in Sardegna in 14 incontri di Serie A e capaci di ottenere solo 5 vittorie e 7 pareggi su 16 incontri, negli ultimi anni il vento è parzialmente cambiato. 

Nelle ultime due partite di campionato giocate al Sant’Elia, infatti, i nerazzurri hanno vinto, entrambe le volte per 1-0: il 4 febbraio 2019, grazie ad un colpo di testa di Hans Hateboer, e il 5 luglio 2020, grazie ad un rigore trasformato da Luis Muriel dopo un fallo di Andrea Carboni su Ruslan Malinovskyi, costato al giovane difensore cagliaritano anche l’espulsione. 

L’ultima vittoria dei padroni di casa risale al 20 maggio 2018, ultima giornata di campionato, ed è giunta con lo stesso risultato: 1-0 firmato dal colpo di testa di Luca Ceppitelli, con Mattia Caldara che sbaglia il rigore del possibile pareggio per gli orobici al 93°. 

Questa è la 3ª volta che Atalanta e Cagliari si affrontano in questa stagione: se la partita di andata, il 4 ottobre, si era conclusa con la vittoria nerazzurra per 5-2, con gol di Luis MurielPapu Gomez, Mario PasalicDuvan Zapata e Sam Lammers per i bergamaschi e di Diego Godin e Joao Pedro per i sardi, il match di Coppa Italia del 14 gennaio si è concluso con la vittoria orobica per 3-1: gol di Aleksey Miranchuk, pareggio provvisorio di Riccardo Sottil e quindi l’uno-due decisivo nell’arco di tre minuti di Luis MurielBosko Sutalo

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Sono saliti così a 7 i successi di Gian Piero Gasperini nei confronti di Eusebio Di Francesco, su un totale di 14 incontri dove il collega ha ottenuto solo 3 vittorie e 4 pareggi. Più in generale, il Gasp ha affrontato il Cagliari in 22 occasioni nella sua carriera di allenatore, ottenendo 11 vittorie, 2 pareggi e 9 sconfitte. Per Di Francesco, 18 incroci con l’Atalanta, con un bilancio di 3 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte. 

Curiosamente è uno dei pochi match di Serie A che non presenta alcun ex tra le fila delle due squadre, nonostante negli anni ci siano stati moltissimi giocatori passati dall’una all’altra, come ad esempio Marco Borriello, Andrea Lazzari, Antonio Langella, Nelson Abeijon, Simone Loria (autore anche di 4 reti nel doppio confronto) o Michele Canini, solo per citarne alcuni degli ultimi 15 anni. 

precedenti cagliari atalanta

Le ultime sul Cagliari

La sconfitta patita contro la Lazio lascia il Cagliari in una situazione di classifica a dir poco precaria, in terzultima posizione. La partita contro l’Atalanta arriva probabilmente nel peggior momento possibile, ma la squadra di Eusebio Di Francesco deve assolutamente cercare di fare punti. Purtroppo la situazione degli infortunati non è molto confortevole: contro i capitolini si è fermato Charalampos Lykogiannis, anche se sembra recuperabile per domenica, quantomeno per la panchina.

Niente buone notizie invece riguardo Luca Ceppitelli, Alfred Duncan, Ragnar Klavan, Alessandro Deiola, Riccardo Sottil, Zito Luvumbo e Marko Rog, tutti indisponibili. Rispetto alla formazione scesa in campo contro la Lazio, quindi, le uniche novità potrebbero essere Alessandro Tripaldelli dall’inizio sulla fascia di sinistra, visto che Kwadwo Asamoah è ancora in deficit di condizione, e il ritorno di Giovanni Simeone al centro dell’attacco al posto di Leonardo Pavoletti.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

A suo supporto sulla trequarti Radja Nainggolan e Joao Mario, mentre a centrocampo non ci sono alternativa a Nahitan Nandez e Razvan Marin. Sulla fascia destra conferma per Gabriele Zappa, mentre a difesa della porta di Alessio Cragno si piazza il terzetto composto da Diego Godin, Daniele Rugani e Sebastian Walukiewicz.

Probabile formazione

28
Cragno
40
Walukiewicz
2
Godin
24
Rugani
3
Tripaldelli
8
Marin
18
Nandez
25
Zappa
4
Nainggolan
10
Joao Pedro
99
Simeone

Le ultime sull’Atalanta

Il morale a Bergamo e dintorni, Zingonia compresa, è ottimo: la vittoria per 3-1 ottenuta contro il Napoli grazie al gol dell’ex Duvan Zapata e ad un Matteo Pessina autore di una doppietta e di una prestazione ancora una volta sensazionale, è valsa l’accesso alla finale di Coppa Italia, dove i nerazzurri affronteranno la Juventus.

Il match contro i bianconeri dista però ancora 3 mesi, quindi è arrivato il momento di rituffarsi nel campionato, dopo che la sconfitta contro la Lazio e il pareggio contro i Torino hanno fatto scivolare gli orobici al 7° posto. Gian Piero Gasperini deve fare i conti con la squalifica di Rafael Toloi e il perdurare dell’assenza di Hans Hateboer, ma recupera Joakim Maehle, che presedierà la fascia destra. A sinistra il solito Robin Gosens, mentre il trio difensivo sarà composto da José Palomino, Cristian Romero e Berat Djimsiti. In porta il solito Pierluigi Gollini.

A centrocampo potrebbe essere l’occasione per un turno di riposo per Marten de Roon, al cui posto dovrebbe arretrare Pessina, a fianco di Remo Freuler. Sulla trequarti quindi, a fianco di Josip Ilicic, si libererebbe lo spazio per uno tra Ruslan Malinovskyi e Aleksey Miranchuk, mentre per quanto riguarda la punta il ballottaggio tra Zapata e Luis Muriel dovrebbe concludersi a favore del primo.

Probabile formazione

95
Gollini
19
Djimsiti
17
Romero
6
Palomino
8
Gosens
32
Pessina
11
Freuler
3
Maehle
18
Malinovskyi
72
Ilicic
91
Zapata
Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.