genoa sassuolo

Genoa e Sassuolo si affrontano a Marassi Domenica 9 Maggio alle 12:30 per confermare le ultime certezze della loro stagione. Gli uomini di Ballardini vedono la salvezza sempre più vicina mentre quelli di De Zerbi provano l’ultimo assalto verso una zona europea che potrebbe mettere la ciliegina sulla torta di una stagione molto positiva.

I precedenti tra le due squadre

Sono 7 le sfide ospitate a Marassi tra il Genoa e il Sassuolo nella nostra serie A, con un bilancio che vede i padroni di casa in vantaggio sia nel computo delle vittorie complessive che in quello delle reti segnate. Sono 4 le affermazioni del Grifone genoano a fronte di una sola vittoria emiliana, mentre il computo delle reti parla di un 11 a 7 favorevole ai padroni di casa.

La prima gara in serie A tra le due formazioni è datata 6 Gennaio 2014 e vide l’affermazione dell’allora Genoa di Gasperini con il punteggio di 2-0, frutto delle reti di Gilardino e Bertolacci. Da segnalare che quella vittoria rappresenta anche un dato statistico importante nella storia rossoblù, in quanto è stata la numero 500 nella gloriosa storia del grifone.

L’unica vittoria neroverde a Marassi si è invece registrata il 5 Febbraio 2017: il Genoa era allenato da Juric, il Sassuolo da Di Francesco e il gol decisivo fu segnato da un giovane Lorenzo Pellegrini che sarebbe esploso proprio in quella stagione prima di fare il suo ritorno alla Roma.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Nella scorsa stagione la gara di Marassi tra Genoa e Sassuolo si decise negli ultimi minuti: dopo il vantaggio su rigore di Criscito al 29′ e l’immediato pareggio di Obiang al 33′ fu il solito uomo della provvidenza genoana Goran Pandev a 4′ minuti dal termine a regalare una vittoria che arrivava nel giorno dell’esordio di Davide Nicola sulla panchina rossoblù dopo le fallimentari esperienze di Andreazzoli e Thiago Motta.

Con quella fondamentale vittoria, che mancava addirittura da tre mesi in casa genoana, la squadra riuscì a staccarsi dall’ultimo posto in classifica per iniziare la lenta opera di recupero che la portò alla salvezza.

Capitolo doppi ex: nel Genoa troviamo Goldaniga e Cassata con un passato al Sassuolo nella stagione 17/18 (per entrambi una decina di presenze e 1 gol a referto) e ovviamente Scamacca, ancora di proprietà neroverde anche se conta solamente 3 presenze in Emilia. Nelle file del Sassuolo invece figura Pegolo, formalmente nella rosa genoana nella stagione 2007/2008 ma mai sceso in campo.

precedenti genoa Sassuolo

Le ultime sul Genoa

La scorsa domenica si è visto secondo tempo entusiasmante per i ragazzi di Ballardini contro la Lazio, dopo un primo tempo piuttosto opaco, che ha fatto uscire i rossoblu dall’Olimpico con zero punti in tasca ma tutto sommato con la consapevolezza di essere una formazione quadrata che al più presto potrà chiudere i discorsi relativi alla permanenza in Serie A anche dal punto di vista matematico, nonostante la visita di un Sassuolo piuttosto lanciato.

In difesa, visto l’infortunio di Biraschi e il forfait di Criscito, il trio titolare dovrebbe essere composto da Goldaniga, Radovanovic e Masiello. Sugli esterni, da una parte Zappacosta – ( grande girone di ritorno per lui ) – e dall’altra Ghiglione si candida per una maglia. In mezzo gli inesauribili Strootman e Badelj, ballottaggio poi tra Zajc e Behrami. Davanti, viste le buone prestazioni contro Spezia e Lazio, dovrebbero partire dal primo Shomurodov e Scamacca, peraltro a segno all’Olimpico.

Probabile formazione

22
Perin
5
Goldaniga
21
Radovanovic
55
Masiello
77
Zappacosta
20
Strootman
47
Badelj
16
Zajc
18
Ghiglione
19
Pandev
9
Scamacca

Le ultime sul Sassuolo

E’ un Sassuolo vivo più che mai, quello che arriva a Marassi. De Zerbi ha bisogno assolutamente di una vittoria per tenere viva la speranza di raggiungere l’Europa, dato che il settimo posto (che contende alla Roma) potrebbe valere la Conference League. I neroverdi vivono un buon momento di forma: per informazioni chiedere all’Atalanta di Gasperini, fermata la scorsa domenica al Mapei Stadium dopo una prova maiuscola.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Quanto alla formazione, in difesa soliti ballottaggi sui terzini, con Kyriakopoulos avvantaggiato su Rogerio, viste le recenti ottime prestazioni, sulla destra invece solito ballottaggio tra Muldur e Toljan. A centrocampo De Zerbi dovrà scegliere tra Lopez e Obiang per capire chi schierare accanto a Locatelli. Sulla trequarti invece dovrebbe tornare Djuricic, dopo la panchina contro l’Atalanta, ma la nota lieta arriva dell’attacco, con l’atteso ritorno di Ciccio Caputo: quest’ultimo, tuttavia, vivrà presumibilmente una staffetta con Raspadori, dato il proprio non ottimale stato di forma.

Probabile formazione

47
Consigli
77
Kyriakopoulos
21
Chiriches
31
Ferrari
17
Muldur
73
Locatelli
14
Obiang
7
Boga
10
Djuricic
25
Berardi
18
Raspadori
Riccardo Moro
Editorialista, copywriter, appassionato di comunicazione, sport e giochi. Da sempre racconta storie di calcio, motori e gambling.