napoli roma insigne

Quando parliamo di “classicissime” della nostra Serie A, non possiamo prescindere da Napoli Roma: quella tra azzurri e giallorossi è sempre una delle sfide più attese di tutta la Serie A, e quest’anno non fa eccezione. Da una parte la grinta di Gattuso, dall’altra la determinazione di Fonseca: sfida da tripla per il pronostico Super6, a voi la scelta!

I precedenti tra le due squadre

In Seria A, al San Paolo, i confronti tra partenopei e capitolini si contano dal lontano 1930: da allora ad oggi, infatti, le sfide sono state ben 73, con 32 affermazioni azzurre, 22 pareggi e 19 colpi esterni dei giallorossi.

In queste sfide, il Napoli ha messo a segno 98 gol, contro i 74 della Roma, per un totale di 172 reti (formando quindi una media di ben oltre due reti a gara).

Nella scorsa stagione, Napoli Roma (giocata a luglio per l’emergenza covid) è terminata 2-1 con reti di Callejon, Mkhitaryan e Insigne.

L’ultimo pari e dell’ottobre 2018, con un 1-1 firmato Mertens ed El Shaarawy, mentre l’ultima affermazione giallorossa è del marzo 2018: in quella occasione finì con uno scoppiettante 2-4 (Insigne e Mertens da una parte, Under, doppietta di Dzeko e Perotti dall’altra).

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Come è facilmente immaginabile, sono tantissimi i giocatori che nella loro carriera hanno vestito ambo le maglie, con alterna fortuna: citiamo Amadei, simbolo della Roma anni ’40 che poi ha finito la carriera in azzurro; ma poi tra i più celebri ricordiamo Carnevale, Baroni, Nela, Fonseca, Carbone, Thern, Moriero, Giannini, De Sanctis, Agostini.

precedenti napoli roma

Le ultime sul Napoli

Tutta Napoli, in questi giorni, non può che piangere la perdita di un figlio. La scomparsa di Diego Maradona influenzerà senza alcun dubbio gli azzurri, che tenteranno di fornire una grande prova (come già fatto in Europa League) per ricordare al meglio il più grande di tutti.

Gattuso, a centrocampo, dovrà rinunciare allo squalificato Bakayoko, mentre mancherà ancora per infortunio Osimhen.

Questo fa si che la cerniera di centrocampo possa essere formata da Demme e Fabian Ruiz, mentre il trio alle spalle dell’unica punta Mertens potrà essere composto da Politano, Zielinski ed Insigne. Tutti peraltro hanno rifiatato in coppa almeno per qualche minuto. Difesa titolare, con Meret in porta e Mario Rui terzino sinistro (con Hysaj ancora fermo per covid).

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

I duelli chiave saranno sicuramente giocati sulle fasce con Politano (o Lozano) e Di Lorenzo pronti ad affrontare Spinazzola e Mkhitaryan sugli scudi nelle ultime partite. Occhio quindi alla fascia destra del Napoli che verrà parecchio sollecitata.

L’emotività di questa partita potrebbe far fare una grande prestazione agli azzurri.

La probabile formazione

1
Meret
6
Mario Rui
44
Manolas
26
Koulibaly
22
Di Lorenzo
4
Demme
8
Ruiz
24
Insigne
20
Zielinski
21
Politano
14
Mertens

Le ultime sulla Roma

La formazione di Fonseca continua nel suo momento estremamente positivo. Dopo la convincente vittoria sul Parma (seguita dalla buonissima prestazione in Europa League) la formazione giallorossa scende a Napoli con il chiaro obiettivo di proseguire nella striscia positiva. Tuttavia, ci sono dei problemi: primo quello relativo al reparto difensivo, dal momento che praticamente tutta la difesa titolare non è a disposizione e solo in extremis si potrà tentare di recuperare qualcuno; seconda cosa, ovviamente, le immense motivazione del Napoli e di Napoli, che sta attraversando una delle settimane più brutte degli ultimi quarant’anni.

Davanti in ogni caso rientra Dzeko dal primo minuto, che con l’apporto dei caldissimi Mkhitaryan e Pedro potrebbe davvero fare male. Dietro i tre dovrebbero essere Mancini, Ibanez e Smalling (se riesce a recuperare, in alternativa è pronto Juan Jesus).

La probabile formazione

83
Mirante
3
Ibanez
6
Smalling
23
Mancini
37
Spinazzola
17
Veretout
7
Pellegrini
2
Karsdorp
11
Pedro
77
Mkhitaryan
9
Dzeko
Riccardo Moro
Editorialista, copywriter, appassionato di comunicazione, sport e giochi. Da sempre racconta storie di calcio, motori e gambling.