atalanta parma super6

Un Parma ormai con la testa alla serie B incontra la lanciatissima Atalanta di Gasperini che rincorre la terza qualificazione Champions consecutiva della sua storia.

Partita che appare scontata quella che si disputerà al Tardini domenica 9 Maggio, ma con un’incognita rappresentata dall’attenzione dei bergamaschi che potrebbe essere rivolta alla finale di coppa Italia in programma qualche giorno dopo contro la Juventus.

I precedenti tra le due squadre

Parma e Atalanta hanno messo alle spalle ormai un buon numero di precedenti al Tardini nella gare di campionato italiano.

Sono in tutto 20 le partite disputate in Emilia tra queste due compagini, con un bilancio che pende a favore dei padroni di casa grazie alle 9 vittorie contro le 4 dell’Atalanta a fronte di 7 pareggi.

La prima gara al Tardini è datata 16 Dicembre 1990: era il il primo Parma di Scala che assaggiava la serie A per la prima volta, era l’Atalanta di Frosio anche all’epoca impegnata in Europa (coppa Uefa in quella stagione). Finì 1-0 per i ducali, decisiva una rete di Melli al 24′ del primo tempo.

Per trovare la prima vittoria nerazzurra sul terreno del Parma bisognerà attendere il 2008, quando il 3 Febbraio l’Atalanta allora guidata da Del Neri vinse 3-2 grazie alle reti di Pellegrino, capitan Bellini e Sergio Floccari.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Delle quattro vittorie orobiche due sono arrivate negli ultimi due campionati di serie A: 3-1 nel 18/19 e 2-1 nella scorsa stagione, quando il 28 Luglio 2020 Malinovskyj e Papu Gomez ribaltarono il gol dell’ex Kulusevski per mettere in carniere 3 punti decisivi nella corsa Champions.

Una vittoria crociata si fa attendere invece dal settembre 2013 quando un pirotecnico 4-3 permise agli uomini allora guidati da Donadoni di cogliere la loro prima vittoria in campionato.

Tra gli ex della gara nel Parma figurano Conti, Kurtic e Cornelius con un recente passato a Bergamo. Ci sono anche storici campioni che hanno condiviso le due maglie in carriera, basti ricordare Pippo Inzaghi che arrivò all’Atalanta proprio da Parma, o Roberto Donadoni che da giocatore iniziò la carriera proprio a Bergamo e poi fu allenatore nel Parma pre-fallimento del 2015.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

precedenti parma atalanta

Le ultime sul Parma

La sconfitta subita contro il Torino ha sancito la matematica retrocessione per il Parma. La squadra di Roberto D’Aversa farà tesoro ora di queste ultime giornate di campionato per preparare il prossimo campionato di Serie B, che sarà affrontato anche con molti dei giovani già presenti in rosa, alcuni dei quali costretti in infermeria fino ad allora. Parliamo di Hans Nicolussi Caviglia e Dennis Man e probabilmente anche di Yann Karamoh, che rivedremo solo nella prossima stagione così come Gaston Brugman, Roberto Inglese, Wylan Cyprien, Simone Iacoponi e Joshua Zirkzee (che tornerà al Bayern Monaco in estate).

Quello dei tanti infortuni è uno dei problemi che ha funestato la stagione del Parma, rendendo sempre difficile mettere in campo una formazione che si possa definire titolare. Contro l’Atalanta rientra l’ex Andrea Conti, che contende il posto da titolare sulla fascia destra a Vincent Laurini, con Giuseppe Pezzella sul lato opposto. La coppia centrale davanti alla porta di Luigi Sepe sarà composta dal veterano Bruno Alves e dal giovanissimo Daan Dierckx.

A centrocampo agli infortuni si aggiunge la squalifica di Hernani. Sulla mediana troveranno posto altri due ex come Alberto Grassi e Jasmin Kurtic, insieme a uno tra Simon Sohm e Juraj Kucka. Nel caso venga scelto il primo, il secondo avanzerà nel tridente d’attacco, altrimenti sarà Juan Brunetta a completare il reparto offensivo insieme a Gervinho e Andreas Cornelius.

Probabile formazione

1
Sepe
3
Pezzella
29
Dierckx
22
B. Alves
5
Conti
14
Kurtic
8
Grassi
33
Kucka
32
Brunetta
11
Cornelius
27
Gervinho

Le ultime sull’Atalanta

Il pareggio di Reggio Emilia ottenuto in inferiorità numerica (a causa dell’espulsione di Pierluigi Gollini) contro il Sassuolo, oltre ad aver consegnato lo scudetto all’Inter, ha visto gli orobici agganciati da Milan e Juventus in seconda posizione. Oltre alla squalifica del portiere poi Gian Piero Gasperini deve fare i conti con l’infortunio occorso a Rafael Toloi, che in questi giorni si è allenato a parte come Joakim Maehle (quest’ultimo però recuperabile).

Contro il Parma quindi Marco Sportiello in porta e difesa composta da Cristian Romero, Berat Djimsiti e José Palomino, mentre sulle fasce i soliti Robin Gosens (che contro il Sassuolo ha messo a segno il suo 10° gol in campionato) e l’ormai pienamente recuperato Hans Hateboer. Coppia di centrocampo altrettanto scontata, con gli stakanovisti Marten de Roon e Remo Freuler.

In attacco le scelte del Gasp dovrebbero premiare Matteo Pessina e Ruslan Malinosvkyi sulla trequarti, con Duvan Zapata di punta. Ma per ottenere una vittoria fondamentale visto lo scontro diretto tra Juve e Milan è viva anche l’opzione di Luis Muriel titolare dall’inizio, al posto di Palomino e con il conseguente passaggio al 4-2-3-1.

Probabile formazione

57
Sportiello
19
Djimsiti
17
Romero
6
Palomino
8
Gosens
15
de Roon
11
Freuler
33
Hateboer
18
Malinovskyi
32
Pessina
91
Zapata
Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.