parma-lazio

Parma e Lazio sono decisamente attardate in classifica riguardo ai rispettivi obiettivi: impegnati nella lotta per non retrocedere gli emiliani, alla rincorsa di un piazzamento europeo i laziali. Appuntamento domenica alle 15 su Sky Calcio: i ducali non vincono contro i capitolini da 9 anni, ma hanno un disperato bisogno di punti salvezza. Basterà questa necessità a far pendere verso i gialloblù il pronostico Super6, oppure i biancocelesti allungheranno la loro striscia positiva al Tardini?

I precedenti tra le due squadre

Parma-Lazio si è giocata la prima volta in Serie A 30 anni fa, e da allora, in 26 incontri giocati al Tardini, si sono viste 11 vittorie dei padroni di casa, 7 pareggi e 8 vittorie degli ospiti, con un computo dei gol alquanto equilibrato: 32 reti gialloblù e 29 marcature biancocelesti.

La Lazio non perde a Parma dal 31 marzo 2012 (ultima vittoria in assoluto dei ducali contro i capitolini), quando il gol di McDonald Mariga e la doppietta di Sergio Floccari (in prestito proprio dalla squadra laziale, peraltro) assicurarono i 3 punti ai padroni di casa, rendendo inutile il gol biancoceleste di Lionel Scaloni.

Da allora, 2 pareggi e 3 vittorie consecutive al Tardini per le Aquile, l’ultima delle quali firmata da Felipe Caicedo il 9 febbraio 2020.

Curiosamente, tutte le volte che Simone Inzaghi ha affrontato il Parma era sempre allenato da Roberto D’Aversa, e viceversa. Questa volta il tecnico della Lazio terrà a battesimo il collega al ritorno sulla partita ducale, ma non sarà un esordio facile per D’Aversa: in tutti e 4 i precedenti è sempre risultato vincitore Inzaghi.

Oggi, rispetto al periodo a cavallo del secolo, in cui tantissimi giocatori transitavano tra le due squadre (ricordiamo tra gli altri Hernan Crespo, Enrico Chiesa, Sergio Conceiçao, Nestor Sensini, Dino Baggio, Juan Sebastian Veron, Diego Fuser e Matias Almeyda), ci sono decisamente meno giocatori che hanno vestito entrambe le maglie.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Tra questi troviamo Mattia Sprocati, attaccante cresciuto nel Parma che ha fatto brevemente parte della rosa della Lazio nell’estate del 2018, proveniente dalla Salernitana, prima di tornare definitivamente in Emilia.

Sul versante laziale troviamo invece Marco Parolo, che ha indossato la maglia crociata tra il 2012 e il 2014, per un totale di 75 presenze e 11 gol.

precedenti parma lazio

Le ultime sul Parma

La netta sconfitta per 3-0 subita sul campo dell’Atalanta è stata fatale a Fabio Liverani, sollevato dall’incarico di allenatore proprio alla vigilia del match contro la Lazio, sua ex squadra da giocatore. Al suo posto è stato richiamato Roberto D’Aversa, nonostante l’addio non proprio sereno avvenuto in estate. Ma la crisi di liquidità ha consigliato al presidente Kyle Krause di puntare su un tecnico già sotto contratto piuttosto che averne un terzo in busta paga.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

D’Aversa punterà con ogni probabilità sul suo 4-3-3, ma si trova di fronte ad una difficilissima situazione dal punto di vista degli indisponibili: risultano infortunati, infatti, Yann Karamoh, Riccardo Gagliolo, Yordan Osorio, Gervinho, Juraj Kucka, Simone Iacoponi, Alberto Grassi e Hans Nicolussi Caviglia. Qualche recupero dell’ultimo minuto potrebbe essere possibile, in particolare per i primi 5, ma difficilmente saranno rischiati in campo dall’inizio.

Le scelte di formazione sono quindi molto limitate: davanti alla porta di Luigi Sepe, la linea difensiva è praticamente obbligata: Maxime Busi a destra, Bruno Alves e Lautaro Valenti centrali, Giuseppe Pezzella a sinistra. Il centrocampo è l’unico reparto che offre alternative, considerato anche che con ogni probabilità Jasmin Kurtic sarà avanzato sulla linea degli attaccanti insieme ad uno tra Valentin Mihaila e Juan Brunetta, a supporto della punta centrale Andreas Cornelius (dato che Roberto Inglese è al centro di alcune voci di mercato). Sulla mediana, quindi, Gaston Brugman in cabina di regia, affiancato da Hernani e da uno tra Wylan Cyprien e Simon Sohm.

Probabile formazione

1
Sepe
3
Pezzella
30
Valenti
22
Bruno Alves
42
Busi
18
Cyprien
15
Brugman
10
Hernani
14
Kurtic
11
Cornelius
28
Mihaila

Le ultime sulla Lazio

Vittoria fondamentale contro la Fiorentina per non perdere di vista i piani alti della classifica, arrivata grazie alle reti di Felipe Caicedo e di un Ciro Immobile che con 16 gol stagionali vede sempre più vicino il primato di Silvio Piola, distante solo 18 reti. Il match contro il Parma diventa una partita fondamentale per trovare quella continuità che è mancata finora alla squadra di Simone Inzaghi.

Se le indicazioni arrivate dal match contro i viola verranno confermate, a quanto pare Thomas Strakosha ha ripreso il suo posto di titolare tra i pali, relegando in panchina Pepe Reina, che l’ha comunque sostituito in maniera egregia finora. In difesa probabilmente verrà schierato terzetto titolare composto da Luiz Felipe, Francesco Acerbi e Stefan Radu, mentre a centrocampo rientra dalla squalifica Lucas Leiva, che riprende il suo posto in mezzo a Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto.

Ha ricominciato ad allenarsi in gruppo il capitano Senad Lulic, ma dopo la lunga inattività ci vuole ancora un po’ di tempo prima di rivederlo in campo. Essendo ancora in dubbio anche Mohamed Fares, sulla sinistra spazio ancora a Adam Marusic, mentre a destra conferma per Manuel Lazzari. In attacco Joaquin Correa sta recuperando ma non dovrebbe essere ancora pronto, di conseguenza il ballottaggio per il ruolo di spalla di Immobile è tra Caicedo e Vedat Muriqi, con il primo favorito.

Probabile formazione

1
Strakosha
26
Radu
33
Acerbi
3
Luiz Felipe
77
Marusic
10
Luis Alberto
6
Leiva
21
Milinkovic
29
Lazzari
17
Immobile
20
Caicedo
Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.