super 6 parma-spezia

Sfida inedita per la Serie A in questa 5ª giornata di campionato: allo stadio Tardini il Parma ospita lo Spezia, squadra esordiente nella categoria superiore, in diretta su DAZN alle 15.00 di domenica 25 ottobre.

Nonostante la differenza di blasone sia abissale tra le due squadre, l’obiettivo più immediato per entrambe è verosimilmente la salvezza, e incroci come questo possono rivelarsi decisivi quando si tirano le somme a fine stagione. Quale sarà il vostro pronostico Super6 per questa partita? 

I precedenti tra le due squadre

Essendo lo Spezia all’esordio in Serie A, tutti le precedenti partite che gli Aquilotti hanno giocato al Tardini sono ascrivibili ai campionati di Serie B e Serie C. In totale sono 11 le trasferte emiliane dei liguri, a partire dalle sfide in Serie B degli anni ‘30 fino agli incroci in Serie C durante gli anni ‘70. 

Nell’unica trasferta avvenuta in tempi recenti, ovvero in Serie B il 27 dicembre 2017, lo Spezia riuscì a strappare un prezioso pareggio per 0-0, grazie anche all’espulsione per del capitano e bandiera parmense Alessandro Lucarelli, avvenuta sul finire del primo tempo per doppia ammonizione. 

L’allenatore spezzino, Vincenzo Italiano, non ha mai affrontato il Parma nella sua carriera, così come non ha mai affrontato il collega ducale Fabio Liverani, il quale invece vanta un bilancio in perfetto equilibrio nei suoi precedenti contro gli Aquilotti: 1 vittoria, 1 pareggio ed 1 sconfitta. 

Le due squadre hanno visto numerosi passaggi di giocatori negli ultimi anni, l’ultimo dei quali ha riguardato il terzino uruguaiano Juan Ramos, passato dai ducali agli spezzini nell’estate 2019, non avendo comunque mai esordito in maglia gialloblù. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Altri prodotti delle giovanili emiliane in forza ai liguri sono il difensore croato Martin Erlic, che ha passato un anno nella Primavera del Parma, tra il 2014 e il 2015, prima di passare al Sassuolo, e il terzino Christian Dell’Orco, in maglia crociata tra il 2010 e il 2013. 

Una breve esperienza in Emilia anche per Alessandro Deiola, 10 presenze nella prima metà della stagione 18/19. Viceversa, metà stagione passata in Liguria per Matteo Scozzarella (18 presenze e 1 in Serie B nel 2014).

precedenti-PARMA-SPEZIA

Le ultime

Una sola buona notizia per Fabio Liverani proveniente dall’infermeria: Andreas Cornelius ha definitivamente recuperato dalla lesione all’adduttore e ha ricominciato ad allenarsi in gruppo, candidandosi ad una maglia da titolare in attacco insieme ad uno tra Gervinho e Yann Karamoh, con Juraj Kucka trequartista alle loro spalle.

Per il resto la conta degli indisponibili è lunga, tra positivi al coronavirus (sette, ma di questi solo il nome di Bruno Alves è stato confermato) e infortunati. Maxime Busi, Valentin Mihaila e Mattia Sprocati sono alle prese con terapie e riabilitazioni fisioterapiche, mentre per quanto riguarda Roberto Inglese, Jacopo Dezi, Juan Brunetta, Matteo Scozzarella, Yordan Osorio e Lautaro Valenti si parla di una generica indisponibilità.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Le scelte di formazione sono quindi abbastanza limitate: Luigi Sepe in porta e linea difensiva composta da Vincent Laurini, Simone Iacoponi, Riccardo Gagliolo e Giuseppe Pezzella. A centrocampo probabile esordio di Wylan Cyprien, con Hernani e Jasmin Kurtic ai suoi lati.

Probabile formazione

1
Sepe
3
Pezzella
7
Gagliolo
2
Iacoponi
16
Laurini
14
Kurtic
18
Cyprien
23
Hernani
33
Kucka
27
Gervinho
11
Cornelius

Le ultime

Il pareggio in rimonta contro la Fiorentina, oltre ad aver soddisfatto Vincenzo Italiano per lo spirito dimostrato dalla sua squadra, ha permesso allo Spezia di trovare nuovi terminali offensivi, diversi da Andrej Galabinov che sarà ancora indisponibile per un paio di settimane. Per la precisione, sono stati Daniele Verde e Diego Farias a firmare i gol che hanno permesso agli Aquilotti di recuperare la partita, ed sono loro che si giocano, con Emmanuel Gyasi, due posti come esterno d’attacco.

Nel ruolo di punta centrale Roberto Piccoli sarà probabilmente sostituito dall’inizio da M’Bala Nzola, mentre a centrocampo può essere riconfermato Gennaro Acampora, insieme a Matteo Ricci e Alessandro Deiola. La lista degli indisponibili è lunghissima, ed inizia con Riccardo Marchizza e Giulio Maggiore in isolamento per il coronavirus (isolamento da cui sono però usciti Leo Sena e Ardian Ismajli). Federico Mattiello sta recuperando dall’infortunio al polpaccio, ma lavora a parte, mentre Giuseppe Mastinu, Juan Ramos, Elio Capradossi e Jeroen Zoet sono ancora alle prese con le terapie.

In porta quindi in vantaggio Ivan Provedel nei confronti di Rafael, mentre in difesa si va verso la conferma in blocco della linea composto da Jacopo Sala, Claudio Terzi, Julian Chabot e Simone Bastoni.

Probabile formazione

94
Provedel
20
Bastoni
22
Chabot
19
Terzi
7
Sala
27
Deiola
8
Ricci
4
Acampora
11
Gyasi
18
Nzola
31
Verde
Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.