udinese napoli

Dove può arrivare questo Napoli? La partita contro l’Udinese affamata di punti salvezza è un test importantissimo per capire il reale valore della squadra partenopea. Domenica alle 15, in diretta su Sky Calcio, i friulani cercheranno di contenere l’impatto degli azzurri che al Friuli hanno raccolto punti negli ultimi 4 incontri. Quale sarà il vostro pronostico Super6 per questo match? 

I precedenti tra le due squadre

Nonostante in 38 partite giocate a Udine il Napoli abbia collezionato solo 7 vittorie, nelle ultime 4 trasferte i partenopei hanno collezionato ben 3 vittorie e 1 pareggio. Dal 2016 al 2018 infatti gli azzurri hanno sempre vinto, nell’ultima occasione, il 20 ottobre 2018, con un netto 3-0 firmato da Fabian RuizDries MertensMarko Rog

La striscia di vittorie si è interrotta il 7 dicembre 2019, quando al gol del vantaggio bianconero di Kevin Lasagna ha risposto solo la rete di Piotr Zielinski, fissando il punteggio sull’1-1 finale di una partita accesissima che ha visto Nikola Maksimovic espulso dalla panchina per proteste al 79°. 

L’ultima vittoria dei padroni di casa risale al 3 aprile 2016 quando alla doppietta iniziale di Bruno Fernandes, inframezzata dal gol ospite di Gonzalo Higuain (poi anche espulso nel finale), fece seguito la rete di Cyril Thereau per il 3-1 finale per i friulani. 

L’unico incontro tra Luca Gotti e Rino Gattuso risale alla partita di ritorno giocata al San Paolo nella scorsa stagione, che ha visto la vittoria dell’allenatore del Napoli. Si trattava della seconda occasione in cui Gotti affrontava il Napoli, ma nel pareggio dell’andata sulla panchina partenopea sedeva Carlo Ancelotti. Rino Gattuso invece è imbattuto nei 4 precedenti in cui ha affrontato l’Udinese, con un bilancio di 2 vittorie e 2 sconfitte. 

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Tra le fila del Napoli troviamo alcuni giocatori con un passato in terra friulana: Alex Meret, portiere azzurro, è cresciuto nelle giovanili dell’Udinese, con cui ha collezionato anche 2 presenze in Coppa Italia nella stagione 15/16 prima di essere prestato alla SPAL e quindi essere ceduto al Napoli. 

Anche Piotr Zielinski ha compiuto il passaggio dalla Primavera friulana alla prima squadra nel 2021, collezionando 20 presenze in due stagioni prima di essere prestato all’Empoli e quindi anche lui ceduto al Napoli.

precedenti udinese napoli

Le ultime sull’Udinese

Un pareggio in extremis quello arrivato al 92° della partita contro il Bologna, grazie al destro di Torgay Arslan che ha fissato il punteggio sul 2-2, dopo che i bianconeri erano riusciti una prima volta a pareggiare grazie a Roberto Pereyra nel primo tempo, appena dopo l’uscita dal campo di Fernando Forestieri. Per l’argentino un risentimento muscolare, che con ogni probabilità lo costringerà a saltare la sfida con il Napoli, alla pari di Gerard Deulofeu, Bram Nuytinck, Stefano Okaka e dei lungodegenti Mato Jajalo, Ignacio Pussetto e Sebastian Prodl.

Poca scelta quindi per Luca Gotti in attacco, praticamente obbligato a schierare la coppia composta da Kevin Lasagna e Ilija Nestorovski. A centrocampo imprescindibili Pereyra e Rodrigo de Paul, l’unico dubbio è tra Arslan e Walace. Sulle fasce Marvin Zeegelaar e Jens Stryger Larsen, anche se Nahuel Molina e Thomas Owejan sono tornati completamente a disposizione e si candidano come alternative.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

In difesa sono in lizza in quattro per tre maglie: Rodrigo Becao, Sebastian De Maio, Samir e Kevin Bonifazi, con il primo che sembra quello più sicuro del posto. In porta Juan Musso, mentre voci di mercato danno come possibile la cessione del secondo portiere Nicolas, con definitiva promozione al ruolo di riserva di Simone Scuffet.

Probabile formazione

1
Musso
3
Samir
14
Bonifazi
50
Becao
90
Zeegelaar
37
Pereyra
22
Arslan
10
de Paul
19
Stryger Larsen
30
Nestorovski
15
Lasagna

Le ultime sul Napoli

Dopo la clamorosa sconfitta subita in casa contro lo Spezia in superiorità numerica, dopo essere andati in vantaggio grazie ad Andrea Petagna e aver costruito un numero incredibile di palle gol sprecate, il Napoli di Rino Gattuso è tornato ad allenarsi con la mente protesa al match del Friuli, dove si cercherà un immediato riscatto.

Per quanto riguarda la situazione infortunati, Dries Mertens e Kalidou Koulibaly sono tornati ad allenarsi sul campo. Le loro condizioni saranno valutate attentamente per non rischiare ulteriori infortuni. Sicuramente assenti Diego Demme, Kevin Malcuit e Victor Osimhen. Le opzioni in attacco sono quindi limitate, e difficilmente si rivedrà Hirving Lozano in posizione di centravanti: il messicano tornerà a presidiare la corsia di destra, con Lorenzo Insigne sul lato opposto e Piotr Zielinski trequartista, alle spalle di Petagna.

Probabile conferma per la coppia di centrocampo composta da Fabian Ruiz e Tiemoué Bakayoko, mentre in difesa il dubbio riguarda la fascia sinistra, con Elseid Hysaj che insidia il posto di Mario Rui. Il resto del reparto sarà completato da Nikola Maksimovic, Kostas Manolas e Giovanni Di Lorenzo, mentre in porta il ballottaggio tra Alex Meret e David Ospina potrebbe risolversi a favore del primo, secondo un’alternanza che sembra ormai assodata.

Probabile formazione

1
Meret
6
Mario Rui
19
Maksimovic
44
Manolas
22
Di Lorenzo
5
Bakayoko
8
Fabian Ruiz
24
Insigne
20
Zielinski
11
Lozano
37
Petagna
Tobia Brunello
Classe 82’come il mundial di Spagna. Appassionato di calcio in tutte le sue forme tra una partita e l’altra inganna l’attesa con fumetti e serie TV. Lascia le sue tracce sul web scrivendo delle sue passioni.