udinese verona zaccagni de paul

Udinese e Verona si sfidano domenica 7 Febbraio alle 15 alla Dacia Arena, nello scenario che vede i bianconeri invischiati nella lotta per non retrocedere e dall’altra parte, gli uomini di Juric lanciatissimi addirittura a ridosso della zona europea. Il derby del nordest, in questo caso, si apre a tutti i risultati: il pronostico Super 6 diventa estremamente difficile!

I precedenti tra le due squadre

Nonostante si sia giocata per la prima volta ad Udine nel 1958, la sfida di Serie A tra Udinese e Verona si è ripetuta solo 16 volte in terra friulana. La Dacia Arena (un tempo nota come Stadio Friuli) è storicamente un campo ostico per gli scaligeri, che hanno ottenuto la vittoria solo 3 volte. L’ultima volta è stato il 14 dicembre 2014, con la rimonta firmata da ToniChristodoulopoulos, dopo il gol bianconero del solito Totò Di Natale

Parlando di gol fatti, il computo totale recita 53 reti complessive, che generano una media spettacolare di 3,3 reti per partita. Sono 33 i gol fatti dall’Udinese e 20 quelli del Verona.

L’ultimo confronto in Friuli tra bianconeri e gialloblù va in controtendenza rispetto alla elevatissima media reti che queste due formazioni offrono: tra Gotti e Juric, nel febbraio 2020, finì infatti 0-0.

L’ultima vittoria bianconera risale invece al dicembre 2017, perentorio 4-0 con doppietta di Barak, Widmer e Lasagna.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Tra i doppi ex della partita, detto che da una parte Samir ha trascorsi veronesi e dall’altra Faraoni e Barak hanno vestito la maglia dell’Udinese, in passato hanno vestito ora una maglia ora l’altra anche Hertaux e Badu. Negli ultimi giorni di mercato, poi, Kevin Lasagna è proprio passato dall’Udinese al Verona.

Ma l’ex forse più rappresentativo è in panchina, dal momento che Francesco Guidolin ha giocato una vita con l’Hellas negli anni ’70 e ’80, per poi consacrarsi da allenatore in Friuli, portando reiteratamente i bianconeri in Champions League.

precedenti udinese verona

Le ultime sull’Udinese

Tre punti d’oro, quelli colti dai bianconeri in casa dello Spezia. De Paul si è rivelato ancora una volta l’uomo determinante della formazione di Gotti: un assoluto fuoriclasse, che però mancherà nella partita col Verona per l’espulsione rimediata pochi minuti dopo il gol decisivo. Tuttavia, i tifosi friulani hanno di che sorridere, dal momento che lo stesso De Paul era uno dei giocatori maggiormente accreditati di poter effettuare un cambio di maglia nel mercato invernale.

Nella partita contro il Verona, pertanto, il 3-5-2 dei friulani sarà composto dal trio difensivo Becao-Nuytinck (che finalmente torna in pianta stabile) e Samir. Tuttavia, l’ottimo Bonifazi si candida comunque per una maglia. Walace, Arslan e Pereyra nella zona centrale di centrocampo, con quest’ultimo deputato anche a compiti difensivi. Attacco composto da Deulofeu e con ogni probabilità il nuovo acquisto Llorente, che prende idealmente il posto di Lasagna, nel frattempo passato proprio all’Hellas nel mercato di gennaio.

HAI MAI GIOCATO A SUPER6?

Pronostica 6 risultati e vinci 100.000€ in diamanti E se nessuno indovina i 6 risultati, tutte le settimane un diamante del valore di 1.000€ al miglior classificato. Provalo subito, E' GRATIS!

Probabile formazione

1
Musso
17
Nuytinck
14
Bonifazi
50
Becao
90
Zeegelar
37
Pereyra
22
Arslan
11
Walace
19
Stryger Larsen
9
Deulofeu
32
Llorente

Le ultime sul Verona

Il Verona ha terminato il girone di andata rimediando la sconfitta più pesante del proprio campionato, dal momento che ha incassato 3 gol, avvenimento mai successo prima d’ora. L’impostazione tattica del primo tempo, stranamente, è risultata sbagliata, dato che la Roma ha avuto ampi spazi ed ha avuto più volte la possibilità di andare a segno.Meglio invece nella ripresa, e il gol fatto (unitamente a qualche occasione creata) ne è la testimonianza diretta.

La trasferta di Udine si annuncia molto ostica, dove Gotti ha recuperato gran parte dei giocatori. Juric dovrebbe schierare Gunter, Magnani e Dimarco dietro, con Lazovic e Faraoni larghi sulle fasce a centrocampo. In mezzo, la rodata coppia Ilic-Tameze. Zaccagni e Barak a supporto del super ex di turno, quel Kevin Lasagna che fino a pochi giorni fa era l’attaccante principale dei bianconeri.

Probabile formazione

1
Silvestri
21
Gunter
27
Dawidowicz
3
Dimarco
88
Lazovic
61
Tameze
14
Ilic
5
Faraoni
7
Barak
20
Zaccagni
92
Lasagna

Riccardo Moro
Editorialista, copywriter, appassionato di comunicazione, sport e giochi. Da sempre racconta storie di calcio, motori e gambling.